“INCANTI”, IL NURAGHE DIANA A QUARTU SANT’ELENA TEATRO DI GRANDI EVENTI: AL VIA LA KERMESSE SUL SITO ARCHEOLOGICO SUL LITORALE

nuraghe Diana

Un sito suggestivo come il nuraghe Diana sarà il palcoscenico di “Incanti”, kermesse promossa e organizzata dal Comune di Quartu in collaborazione con la Regione Sardegna e il Ministero dei Beni e delle Attività culturali grazie al finanziamento della Fondazione di Sardegna.
    Spettacoli musicali, laboratori e momenti di approfondimento sono stati presentati nella sala Affreschi dell’ex Convento dei Cappuccini di via Brigata Sassari.

Il programma prevede che ogni settimana il nuraghe accolga appuntamenti culturali e musicali sino al prossimo ottobre. Gli appuntamenti culturali, alla presenza di professori e studiosi di archeologia, saranno il pretesto per viaggiare alla scoperta della società nuragica ma anche su altre culture, dai fenici agli Shardana.
    “Mai come in questo momento c’è necessità di fare luce sul nostro patrimonio archeologico, e il nuraghe Diana è per Quartu uno straordinario tesoro, situato in una posizione straordinaria e oggetto di studi dal 2000”, spiega Patrizia Zuncheddu, responsabile scientifica del progetto. “Il nuraghe Diana è il sito nuragico più vicino a Cagliari, è un’opportunità da cogliere per permettere a tutti i turisti che transitano o si fermano lì di visitare un monumento simbolo del nostro passato, delle nostre radici e della nostra storia”.
    Per Gianfranca Salis, funzionaria della Sovrintendenza archeologia, belle arti e paesaggio della Città Metropolitana di Cagliari e delle province di Oristano e Sud Sardegna, “un’iniziativa come quella di Incanti ha una duplice valenza culturale, perché riporta l’attenzione sul monumento, che ha una storia lunghissima, e favorisce la divulgazione e la conoscenza del sito”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *