CON “BOCHETEATRO”, IL 27 DICEMBRE A NUORO LO SPETTACOLO “I CUSTODI DEL TEMPO” LIBERAMENTE TRATTO DA UN ROMANZO DI SERGIO ATZENI

Mercoledì 27 Dicembre 2017 alle ore 20:30, presso il nuovo Spazio di Bocheteatro sito in via Trieste n. 48 a Nuoro.

Uno spettacolo che combina, con esiti sorprendenti, il coro della tradizione popolare, la musica colta e il jazz, alla voce narrante dell’attore, che racconta l’epico e affascinante romanzo di Sergio Atzeni “Passavamo sulla terra leggeri”.

I Custodi del Tempo (tratto dal romanzo “Passavamo sulla terra leggeri” di Sergio Atzeni)

Voce Narrante: Giovanni Carroni

Musiche in scena di: Gianpaolo Selloni – pianoforte / Pierluigi Manca – contrabbasso / Emanuele Contis – Sax soprano / Andrea Serra – batteria

Coro: Prama ‘e seda
Composizioni originali musicali : Gianpaolo Selloni

Regia: Giovanni Carroni

Note

Lo spettacolo è un adattamento teatrale in cui letteratura, recitazione, canto corale e musica strumentale si incontrano e si confrontano alla ricerca di un terreno comune.

Era forte in noi l’esigenza, specie con il coro della tradizione popolare, di fare un passo avanti e passare dal “raccontarci” al “raccontare” per uscire da uno stile autoreferenziale e

dare un maggiore respiro al nostro agire. Le bellissime pagine del memorabile romanzo di Sergio Atzeni, che narra in uno stile fantastico e trasognato l’epopea tragica e grandiosa del popolo sardo, sono state fonte preziosa di ispirazione per la composizione di una colonna sonora che cerca di sottolineare la magia e la difficoltà del cammino del popolo sardo. Il ruolo del coro e dei musicisti è, come nell’antico teatro greco, di fare da contrappunto e da sfondo alla narrazione teatrale che si dipana lungo i secoli, che dalle “sterminate antichità” arriva fino alla morte della “Reina d’Arborea” Eleonora. Qui il racconto si ferma, finisce con la resa dei sardi alla conquista spagnola e la perdita della libertà.

Ma la storia dell’eroica resistenza dei sardi all’invasore di turno è stata comunque raccontata e potrà essere tramandata ai posteri.

Ecco, anche noi, nel nostro piccolo, vorremo essere “vaidanos ‘e su tempus” e raccontandovi questa storia, investire tutti del ruolo di Custodi del tempo, proponendo un momento di riflessione sul chi siamo, da dove veniamo per capire dove andare. Il percorso musicale nasce dall’idea di far dialogare realtà musicali ed artistiche diverse che si incontrano in un terreno comune rappresentato dal mitico racconto di Sergio Atzeni nel suo romanzo. I suoni sono al servizio della parola, e cercano di evidenziarne colori, emozioni, sapori e paesaggi della storia sarda per poter maggiormente riflettere sulla nostra memoria passata e sul nostro futuro.

Per chi avesse piacere di trattenersi, subito dopo si terrà un buffet, per trascorrere insieme la serata.

E’ gradita la prenotazione: telefono +39 0784.203060 / +39 338.7529106

per info e Prenotazioni:

Apertura botteghino: la sera dello spettacolo alle ore 19:00

Puoi acquistare anche online su: www.ciaotickets.com  oppure Agenzia CTS a Nuoro c/o Exme in Piazza Mameli n. 1 – telefono: 0784 32490

Associazione Culturale Bocheteatro –

Telefono: 0784.203060 / 338.7529106

Email: info.bocheteatro@gmail.com /

Sito web: www.bocheteatro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *