AD AOSTA, RAPPORTI FRATERNI FRA SARDI RESIDENTI IN CONTINENTE: LA FESTA A PONT SAINT MARTIN

Gruppo folk “Amedeo Nazzari” ritratto davanti al “ponte romano” di Pont Saint Martin

di Simmaco Cabiddu

Lo scorso fine settimana si è svolta la sesta edizione di “Sa chena sarda”, Festa allestita in Piazza IV Novembre, presso i giardini pubblici di Pont Saint Martin (Aosta). L’iniziativa, organizzata dal costituendo Circolo Sardo “Forza paris” ha avuto lo scopo di offrire alla popolazione locale un momento fraterno di condivisione all’insegna della tradizione isolana. La serata molto partecipata è stata animata da danze e balli sardi con il Gruppo folk “Amedeo Nazzari” di Bareggio, composto da ballerini sardi residenti nel Nord Italia; contemporaneamente venivano serviti i piatti tipici isolani con maialetto, pecora, gnocchetti sardi, pecorino, salsiccia e pancetta sarda, accompagnati da vino e birra isolani. Una serata importante per la comunità sarda residente in Bassa Valle d’Aosta e nell’Alto Canavese che ha richiamato un pubblico farmato da Sardi e loro amici, semplici curiosi e amanti della Sardegna. Tra i commensali, il sindaco di Pont Saint Martin, Guido Yeuillaz e l’assessore al Turismo, Sport e Commercio, Francesco Pramotton. Da Biella e da Ivrea, una nutrita rappresentanza dei circolo “Su Nuraghe” e “Sa Rundine”, a significare i rapporti fraterni della vasta comunità isolana residente in Continente. La festa è proseguita domenica nella vasta area dell’”espace de la rencontre”,  con l’esposizione di stands di prodotti tipici sardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *