BASKET: LA DINAMO SASSARI SBANCA VARESE: 113-117 PER IL SUCCESSO SERVONO DUE TEMPI SUPPLEMENTARI


Una raffica di tiri da tre punti stende Varese, che interrompe così la sua miniserie positiva  dopo i successi colti in trasferta a Brindisi e a Caserta intervallati dalla vittoria casalinga contro Bologna, mentre Sassari conferma (a dispetto delle pesanti assenze di Brooks e di Sanders) la sua ritrovata vena all’indomani della lunga scia di sconfitte, in campionato e in Eurolega, che forse ne aveva un po’ minato la fiducia. Per decidere l’esito della partita ci sono voluti due tempi supplementari. La Openjobmetis ha avuto il match point sul finire dei tempi regolamentari (86-81 a 1’20” dalla fine), il Banco di Sardegna a conclusione del primo overtime, quando Sosa ha fallito un tiro tutt’altro che impossibile a filo di sirena. Ma proprio Sosa si è ampiamente rifatto nel secondo tempo supplementare, quando ha infilato tre triple. La partita è stata quasi sempre in perfetto equilibrio, anche se Sassari ha pigiato più volte sull’acceleratore con le sue grandinate dall’arco dei tre punti. I sardi hanno avuto anche nove punti di margine nella prima metà del match (11-20 al 6′, 30-39 al 16′), facendosi però sempre recuperare da Varese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *