NELLA PROSSIMA PRIMAVERA PARTIRA' LA NUOVA CONTINUITA' TERRITORIALE: DAL 25 MARZO, SARA' A TARIFFA UNICA


ricerca redazionale

La nuova continuità territoriale con tariffa unica per residenti e non residenti da e per la Sardegna partirà il prossimo 25 marzo. Si pagherà 45 euro, Iva inclusa e tasse escluse, per le tratte verso Roma e 55 euro per quelle verso Milano. E’ quanto prevede il decreto del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 29 novembre e pubblicato in Gazzetta ufficiale. Si tratta del passo successivo alle riunioni della conferenza dei servizi che si sono svolte il 7 settembre, il 5 e 26 ottobre a Cagliari con i rappresentanti della Giunta regionale, dell’Enac e del ministero per definire l’imposizione degli oneri di servizio pubblico sulle rotte di andata e ritorno Alghero-Roma Fiumicino, Alghero-Milano Linate, Cagliari-Roma Fiumicino, Cagliari-Milano Linate, Olbia-Roma Fiumicino, Olbia-Milano Linate. La pubblicazione del decreto firmato dal ministro Corrado Passera arriva in un momento in cui diversi consiglieri regionali, denunciano cancellazioni di voli nel periodo di transizione tra la vecchia e la nuova continuità. Perplessità sono state avanzate anche sulla tariffa unica, che non prevede differenza tra residenti e non residenti in Sardegna, ma anche sulle risorse stanziate dalla Regione per coprire gli oneri di servizio pubblico, le cosiddette compensazioni: 57,5 milioni di euro per il 2012 e per gli anni seguenti. Scorrendo gli allegati al bando si scopre che gli aerei utilizzati per la continuità dovranno essere ‘marchiati’ con i Quattro mori, simbolo della Regione sarda, che fornirà ai vettori “il necessario materiale (poggiatesta, film adesivi) da collocare sugli aeromobili”, compreso materiale pubblicitario di promozione del territorio isolano che le compagnie saranno obbligate a distribuire in volo. Ma non solo. Ci saranno anche campagne pubblicitarie di promozione dei prodotti della enogastronomia tipica regionale e quelli destinati ai passeggeri saranno rigorosamente sardi. Le compagnie aeree che intendono operare su una rotta onerata dovranno presentare alla Regione, entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, formale ed integrale accettazione degli oneri di servizio pubblico per almeno due stagioni consecutive. Se nessun vettore accetterà gli oneri gratuitamente si procederà alla gara al ribasso sulle compensazioni. “La pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti rappresenta un ulteriore passo in avanti verso la realizzazione di quel ponte Sardegna-Continente fondamentale per garantire il diritto alla mobilità dei sardi e nuove opportunità di crescita per le nostre imprese”. Così il presidente della Regione Ugo Cappellacci ha commentato la pubblicazione del decreto siglato dal ministro Passera, che segue i risultati della conferenza di servizi sulla continuità aerea, conclusa il 24 ottobre a Villa Devoto. “Passo dopo passo – ha sottolineato il governatore – prende forma quel nuovo modello di collegamenti aerei che, grazie alla tariffa unica, determinerà un significativo aumento dei flussi di visitatori nella nostra Isola, con ripercussioni positive per le nostre imprese e conseguentemente anche per gli introiti della Regione. A questo si aggiungerà la garanzia di standard qualitativi elevati e la promozione dei prodotti della nostra terra a bordo degli aeromobili”.

5 risposte a “NELLA PROSSIMA PRIMAVERA PARTIRA' LA NUOVA CONTINUITA' TERRITORIALE: DAL 25 MARZO, SARA' A TARIFFA UNICA”

  1. Ai ‘Sardi nel Mondo’ i migliori auguri di BUON NATALE e FELICE 2012 !!!
    L’assessore del Lavoro, Formazione professionale
    Cooperazione e Sicurezza sociale
    Antonello LIORI

  2. e vaiiiiiiiiiiiii!!!! qualcosa comincia ad arrivare…..che questo Gesù Bambino sia più attento anche verso noi sardi? Grazie Mauro e grazie a Massimiliano per la velocità di renderci partecipi di tutti gli eventi….AUGURI DI BUONE FESTE A TUTTI!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *