CONNESSIONI EUROPEE: SETTE MEETING INTERNAZIONALI PER RIAPRIRE LA SARDEGNA AL MONDO

L’emergenza COVID-19 ha provocato l’interruzione improvvisa dei tanti programmi europei di scambio, volontariato e formazione all’estero che ogni anno consentivano a migliaia di giovani di vivere importanti esperienze di crescita all’estero. Un danno gravissimo in particolar modo per Regioni come la Sardegna che già di loro patiscono l’isolamento derivante dalla condizione insulare e trovano in quei programmi l’opportunità di creare ponti e collegamenti con il resto d’Europa. Per rispondere a questa emergenza il C.A.S.M.I., comitato di associazioni sarde attive nel settore della mobilità culturale per i giovani e della progettazione europee, lancia l’iniziativa “Connessioni Europee – Ciclo di incontri internazionali sui temi della formazione, della cittadinanza, della costruzione di reti”.

L’evento consisterà di un ciclo di 7 meeting internazionali, realizzati da associazioni facenti parte del CASMI nell’ambito del programma “Erasmus Plus”. I 7 meeting toccheranno i temi della cittadinanza attiva, dell’identità europea, della promozione della democrazia, dell’educazione all’uso consapevole delle nuove tecnologie digitali, della creazione di reti internazionali di associazioni.  Complessivamente Le iniziative coinvolgeranno 80 giovani, divisi per gruppi al fine di garantire il distanziamento sociale, provenienti da Lettonia, Polonia, Bulgaria, Slovacchia, Grecia, Serbia, Portogallo, Malta, Spagna, Olanda, Estonia, Ungheria, Croazia, Germania, Lituania, Turchia,  Romania, Macedonia, Cipro, Svezia.  I partecipanti si confronteranno con i loro coetanei sardi su tematiche di grande attualità, in particolar modo alla luce dell’attuale emergenza pandemica. Il ciclo di eventi si svolgerà con il patrocinio di Europe Direct della Regione Sardegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *