CONVIVIUM FRA I SOCI: RICORDARE GLI EVENTI DI UN LUNGO ANNO D’ATTIVITA’ AL CIRCOLO “PEPPINO MEREU” DI SIENA

di ELIO TURIS

In un atmosfera di serena amicizia e condivisione, accolti dagli amici del Circolo ARCI di

Ravacciano, nonostante il meteo che annunciava neve, domenica 16 dicembre,si è svolta la cena

dei soci del Circolo Peppino Mereu.

Oltre alla bontà del cibo, ottimamente preparato dai volontari del Circolo ARCI, la soddisfazione

dei presenti si è manifestata in questa serata dominata dall’allegria e dalla condivisione.

L’atmosfera, già rilassata e rilassante, ha assunto un tono di manifestata compiacenza, alla

comunicazione che ormai il circolo stava riappropriandosi , pur se lentamentee ldela sua identità.

Non è trascorso un anno che, grazie a non pochi volontari, è riuscito a ricomporre il suo corpo

sociale, raggiugendo quegli obbiettivi che il suo commissariamento aveva imposto.

Adesso c’è una sede, piccola, ma punto di riferimento per i soci. L’anno è trascorso, attività sono

state realizzate, e anche di qualità :dalla mostra dell’incisore Corriga, alla gara poetica,con la

“notte della poesia”, la serata dedicata alla lingua, le giornate dedicate alla degustazione del Vino

sardo, il Gora Festival ,momento di presenza e promozione della Sardegna e delle sue

tradizioni,dove il maestro Francesco del Casino si è prodotto in un murales presso la locale scuola

di Monteroni, il primo festival della letteratura sarda, suggerito dal nostro prof. Pietro Clemente e

dallo scrittore Massimo Granchi e promosso con il circolo di Firenze, la presenza il coro di Bonorva

ospitato per tre giorno e che ha deliziato molti amici senesi e molti altri piccoli eventi…

Si è mosso alla ricerca delle sue radici, quelle agropastorali, andando in sostegno e portando la

solidarietà militante, non solo del circolo, ma della Circosrizione F.A.S.I. ai pastori che ancora una

volta hanno dovuto subire le scorrerie dei lupi e l’aggressione ai greggi con grave nocumento

morale ed economico. Il circolo stesso ha partecipato a incontri tesi a sostenere le argomentazioni

dei pastori.

Adesso è pronto a camminare con gambe proprie: ricostituito il corpo sociale , adesso si procede

per la costituzione della classe dirigente, democratiamente eletta tramite l’ assemblea dei soci.

Alla fine della serata i soci si sono dati appuntamento a gennaio per dare inizio alle procedure

richieste per le elezioni dei nuovi organi dirigenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *