IL CAGLIARI CON DETERMINAZIONE PASSA A SALERNO PER 2 A 0: NATALE IN VETTA ALLA CLASSIFICA


Sorpasso! Il Cagliari batte la Salernitana 2-0 all’Arechi e scavalca il Crotone in vetta alla classifica. Una vittoria importantissima, non soltanto ai fini della graduatoria, ma anche per tutta la stagione. Conforta il modo con il quale è stato ottenuta: col piglio della grande squadra, autoritario, sicuro, caratteristiche che non sempre si sono evidenziate in questa stagione, lontano dal Sant’Elia. L’esito della gara non è mai stato in discussione: Storari ha effettuato soltanto una parata vera, su un tiro di Coda nel primo tempo. Per contro il Cagliari ha costruito almeno tre palle gol pulite, ha colpito una traversa e ha dato sempre l’impressione di poter colpire ogni volta che affondava. Sicuro in difesa, sontuoso a centrocampo soprattutto in Di Gennaro e insidioso in attacco con Sau e Giannetti: è stato un bel Cagliari, che ha saputo proporre la sua superiorità tecnica in un campo difficile e contro un’avversaria che aveva bisogno di punti. Non è stata una vittoria indolore: dopo il secondo gol di Tello si è scatenata una bagarre sul terreno di gioco, con il giovane colombiano accusato di una esultanza provocatoria. Sono stati espulsi lo stesso Tello e Melchiorri dalla panchina; nella Salernitana, fuori Rossi e Sciaudone. Un handicap per Rastelli, che avrebbe potuto sfruttare la freschezza di due giocatori importanti per la gara di domenica contro la Pro Vercelli. Il tecnico sceglie Barella come trequartista al posto degli indisponibili Farias e Joao Pedro. In avanti Giannetti giostra al fianco di Sau, Melchiorri, influenzato, va in panchina. Sulla sinistra della difesa riprende il suo posto Barreca. Inizio aggressivo della Salernitana, con Gabionetta in grande evidenza. Cinque minuti ad alta intensità, quelli dei campani, anche se Storari non corre grossi pericoli. Piano piano però esce fuori il Cagliari: il tiro da lontano di Di Gennaro non trattenuto da Terracciano è un segnale evidente. Al 19′, dopo un angolo battuto corto, cross arcuato di Barreca, Munari al centro dell’area devia verso la porta, Terracciano respinge, ancora Munari si getta sul pallone ma il suo sinsitro sfiora il palo. Al 24′ Coda sguscia alle spalle della difesa rossoblù tagliando verso il centro, il suo tiro da posizione defilata è respinto da Storari. Al 29′ i rossoblù sbloccano il risultato: Di Gennaro per Barella che parte palla al piede, tocco sulla sinistra per Giannetti, libero da marcature: tiro preciso e palla nell’angolino di Terracciano. Due minuti più tardi ancora Di Gennaro ci prova dalla lunghissima distanza, Terracciano è battuto, il pallone si infrange sulla traversa. Al 33′ stupenda azione in verticale con una serie di tocchi di prima che liberano Giannetti, cross basso per Sau che non ci arriva per un niente, ma l’attaccante rossoblù era comunque in fuorigioco. Sempre Sau si fa pericoloso all’interno dell’area, il suo tiro è ribattuto. C’è solo il Cagliari, che nella ripresa assume un atteggiamento più prudente, atto a gestire il gioco e cercare di colpire in contropiede. Subito al 48′ Barella fa il bis dell’azione del gol, nuovo tocco per Giannetti, tiro sul fondo. La Salernitana guadagna metri, Torrente inserisce l’altro attaccante Donnarumma arretrando Gabionetta, ma la difesa rossoblù regge benissimo. Controllo con qualità da parte del Cagliari. Rastelli manda dentro in successione Tello, Cerri e Krajnc per Fossati, Sau e Barella. Il colpo del ko arriva all’84’: punizione battuta all’interno dell’area per Cerri che spalle alla porta tocca dietro per Tello. Chirurgico il sinistro del colombiano, imprendibile per il portiere. E qui accade il fattaccio. Tello esulta con un tipico balletto sud-americano, suscitando la reazione del pubblico e dei giocatori della Salernitana. Si scatena il finimondo tra inseguimenti e scintille tra i protagonisti. L’arbitro Pairetto estrae quattro volte il cartellino rosso, due per parte, compreso Melchiorri dalla panchina. Si riprende a giocare dopo oltre cinque minuti di stop forzato, ma ormai la partita è virtualmente terminata. Il Cagliari vola in vetta, domenica c’è la Pro Vercelli per chiudere il girone d’andata.

2 risposte a “IL CAGLIARI CON DETERMINAZIONE PASSA A SALERNO PER 2 A 0: NATALE IN VETTA ALLA CLASSIFICA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *