SALONE DE LIBRO DI TORINO CON LA SARDEGNA PROTAGONISTA: NUMERI ALTI, EDITORIA DA RILANCIARE

nella foto di Pierpaolo Fadda, l'assessore Claudia Firino e il Presidente Aes Simonetta Castia

Tempo di bilanci al Salone del libro, la sensazione che si respira a Torino è buona, ma per dirlo bisognerà attendere il dato ufficiale. Positive le reazioni dell’assessore regionale alla Cultura Claudia Firino, che ha partecipato al dibattito di apertura. Cauto ottimismo anche nelle dichiarazioni di Simonetta Castia, presidente dell’Associazione editori sardi che, con la Regione, ha organizzato e promosso la partecipazione al Lingotto.

Claudia Firino, prima di lasciare lo stand Regione Sardegna allestito al Salone internazionale del libro: “La sensazione mi sembra positiva, anche ragionando sui primi dati delle vendite pare che supereremo i numeri registrati nel 2013 e questo si deve anche al filo conduttore del programma incentrato su Atzeni che ha contribuito a caratterizzare la nostra presenza; positiva, a questo riguardo, la collaborazione con l’Aes e la Film commission e a loro va il mio ringraziamento, i numeri e il grande interesse – ha concluso l’assessore regionale alla Cultura – dimostrano che sull’editoria occorre fare ragionamenti importanti”. Simonetta Castia: “La Regione ha creduto fortemente nella partecipazione al Salone accogliendo la nostra proposta progettuale relativa alla gestione organizzativa e alla creazione di contenuti che hanno caratterizzato la presenza sarda e si deve anche questa rinnovata apertura il successo della manifestazione”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *