L'AGRICOLTURA SOCIALE VERSO LA LEGGE NAZIONALE: AD ORISTANO INCONTRO IL 21 GIUGNO PROMOSSO DALLA COOPERATIVA "COMUNITA' IL SEME ONLUS"


di Gian Piero Pinna

Promosso dalla Cooperativa sociale “Comunità il Seme onlus”, all’interno del progetto “Terra madre 2”, POR FSE Sardegna 2007/2013, Programma ad Altiora, si terrà, nella Casa Circondariale di Massama – Oristano, il 4° Incontro “Le fattorie sociali dialogano sulla legge nazionale in materia di agricoltura sociale”, per analizzare e studiare gli aspetti tecnici sulla diffusione di buona prassi nella costruzione della Rete Terra Madre di Sardegna, con la Fattoria delle opportunità.

L’incontro, si terrà il 21 giugno prossimo e avrà inizio alle 10,30 con il saluto di benvenuto del direttore della Casa Circondariale di Oristano Pierluigi Farci, alla quale seguirà l’intervento di introduzione all’argomento in discussioni, da parte di Antonello Comina, presidente della Comunità il Seme, quindi, la parola passerà agli amministratori e ai sindaci, che analizzeranno i vari aspetti dell’agricoltura sociale, delle reti di servizio e dell’economia solidale a sostegno delle politiche sull’inclusione sociale e il Welfare locale. Per sviluppare questo particolare argomento dell’incontro sono previste le relazioni da parte del  sindaco di Oristano, Guido Tendas, di quello di Santa Giusta, Angelo Pinna e dei sindaci di Bosa e Norbello, Piero casula e Antonio Pinna, infine è previsto anche l’intervento dell’Assessore al lavoro della Provincia di Nuoro, Marco Giuseppe Dessena. Dopo gli amministratori sardi sono previsti gli interventi per illustrare la proposta della legge nazionale su “L’Agricoltura sociale per una nuova e diversa economia”, da parte della prima firmataria della proposta di legge, Loredana De Petris, del direttore dell’ufficio regionale per i problemi sociali e il lavoro, don Pietro Borrotzu e dell’Assessore all’agricoltura della Regione Sardegna, Oscar Cherchi. Invece, l’agronomo della Casa Circondariale di reclusione di Is Arenas – Arbus, parlerà della buona prassi e dell’innovatività della rete “Madreterra Sardegna”, con una relazione dal titolo: “Agricoltura sociale dentro le mura, il caso Is Arena, progetti colonia e Terra Madre e le produzioni a marchio Galeghiotto”.

Le conclusioni, saranno affidate al senatore, Luciano Uras, quindi, ci sarà la consegna degli attestati di partecipazione ai detenuti beneficiari di interventi di inserimento lavorativo in agricoltura sociale presso la Fattoria Sociale Il Seme.

La giornata terminerà con una colazione di lavoro a base di prodotti dell’agricoltura sociale, con la degustazione di produzioni “Madreterra”, delle Fattorie Sociali Il Seme, che avrà luogo nella tenuta di Cort’e Baccas a Santa Giusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *