PER IL "PROGETTO ACQUARIUM", IL CONCERTO PER LA PACE A TUCUMAN IN ARGENTINA CON I SARDI EMIGRATI


di Sara Paz Vargiu

Tra il 24 e 25 novembre si è svolto a Tucumán il concerto che, in omaggio ai 134 anni della Società Italiana di Tucumán e i 25 anni del Circolo Sardo del NOA, è stato organizzato insieme alla Federazione dei Circoli Sardi di Argentina. Il Premio Nobel per la Pace Adolfo Pérez Esquivel, che dal 2008 ha partecipato a tutte le edizioni dell’avvenimento, è stato omaggiato con la distinzione Honoris Causa per l’Università San Pablo, ha tenuto una conferenza sulla pace nel Centro Culturale dell’Università Nazionale di Tucumán, dove si è poi anche realizzato il concerto. Il musicista tucumano Carlos Podazza con la sua chitarra si è esibito in un’eccellente duetto insieme alla moglie Patricia Juárez, interprete di tango e Viviana Taberna, straordinaria interprete di canzoni latinoamericane. Le musiche sono state  accompagnate da ballerini professionisti del  tango. A Carlos Podazza è stato consegnato il diploma di “Artista per la Pace 2012”. E’ stato proiettato il video “Pietre che cantano” che la musicista Amanda Guerreño ha realizzato sull’opera del artista sardo Pinuccio Sciola. La serata si è conclusa con l’esibizione del cantante italo argentino Odino Faccia, con grande partecipazione da parte del pubblico che ha preso parte alla serata anche di beneficienza con la donazione di alimenti per l’opera di Don Bosco. Il programma è terminato con un pranzo nella sede sportiva e ricreativa che il Circolo Sardo ha nella località turistica del Cadillal dove il Premio Nobel Esquivel insieme ai membri dei circoli della Federazione Argentina ha piantato l’albero Ginkgo Biloba, conosciuto come l’albero della vita e portatore di speranza, per avere rifiorito in Hiroshima un anno dopo  della caduta della bomba atomica. Contemporaneamente, in quei giorni ha avuto luogo la riunione del Consiglio Nazionale della Federazione, con la partecipazione dei delegati dei sette circoli e presieduta dalla Presidente, architetto Margarita Tavera e del Consultore Grand Ufficiale Vittorio Vargiu.                                                        

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *