NUOVO SALONE PER IL CIRCOLO SARDO DI VILLA BOSCH IN ARGENTINA: UNA GRANDE FESTA CON IMMAGINI, SUONI E FOLKLORE


di Rodolfo Bravo Masala

L’associazione sarda di Villa Bosch, alle porte di Buenos Aires in Argentina, ha recentemente festeggiato il suo 17esimo anniversario di vita con l’inaugurazione presso la sede sociale del nuovo salone con un pranzo organizzato dal gruppo Donne. In qualità di Presidente, ho dato il benvenuto ai commensali ed in particolare alla Presidente della Federazione dei Circoli Sardi in Argentina, Margarita Tavera, presente con i genitori ed in particolare del padre Cosimo, fondatore della Federazione. Presenti anche i Presidente dei circoli sardi di Buenos Aires, quali Cesare Meridda del “Sardi Uniti” e Ana Maria Ruiu del “Radici Sarde”; la Presidente Joana Tevez del circolo di Rosario. Questi circoli hanno partecipato al pranzo con numerosi affiliati. A Villa Bosch è anche giunto il Vice console d’Italia di Buenos Aires, Hector Dattoli; il Presidente della Commissione Organizzatrice di Eventi Italiani, Antonio Petrone. L’incontro trascorso in un clima familiare con musica e video della Sardegna, è stato rallegrato con l’esibizione del gruppo folk dei giovani sardi di Rosario e il suono del violino del giovane Guido Mocci. Il nuovo salone del circolo di Villa Bosch è stato intitolato alla memoria di Josè (Pepe) Andria, scomparso da un anno. Un uomo a cui tutti i sardi di Villa Bosch erano profondamente legati.

Una risposta a “NUOVO SALONE PER IL CIRCOLO SARDO DI VILLA BOSCH IN ARGENTINA: UNA GRANDE FESTA CON IMMAGINI, SUONI E FOLKLORE”

  1. Il mio augurio più sincero affinché ognuno di noi inizi a “fidarsi” e lasci da parte l’egoismo per cedere all’amore del Padre; solo una cosa serve veramente ad ogni uomo: L’ essere amato.
    Buon Natale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *