FESTA SOCIALE DEL CIRCOLO "LOGUDORO" DI PAVIA A TRENT'ANNI DALLA FONDAZIONE


di Paolo Pulina

La tradizionale Festa sociale di fine d’anno del Circolo culturale sardo “Logudoro” di Pavia, presieduto da Gesuino Piga, ha voluto essere celebrativa del Trentennale della fondazione del Circolo, il cui primitivo gruppo di aderenti si è formato nel corso del 1981. La costituzione formale dell’associazione, con registrazione dello statuto davanti al notaio, è avvenuta però nel settembre 1982. Le celebrazioni sono cominciate in mattinata con la Santa Messa officiata nella Basilica di San Pietro in Ciel d’Oro (dove riposano le spoglie di sant’Agostino, trasferite  a Pavia dalla Sardegna tra il  720 e il 725 per volontà del pio re longobardo Liutprando). Le “arcaiche” launeddas, modernamente rifunzionalizzate da Fabio Melis (uno dei più noti musicisti sardi), hanno accompagnato alcuni momenti cruciali della funzione religiosa creando un’atmosfera particolarmente suggestiva anche perché hanno fatto risuonare armonie musicali della tradizione natalizia. Lo stesso artista ha di nuovo estratto dalla custodia le sue umili ma preziose canne a conclusione del pranzo sociale che si è svolto in un locale di San Genesio ed Uniti (alle porte di Pavia). Alle musiche delle launeddas hanno fatto seguito, in uno spazio disponibile presso il ristorante, quelle della fisarmonica dell’esperto Paolo Deiola, animatore ufficiale delle danze tradizionali sarde del gruppo Folk del Circolo sardo di Bareggio- Cornaredo, le cui evoluzioni anche a Pavia hanno raccolto meritati applausi. Il pranzo, al quale ha partecipato un centinaio di commensali, è stata occasione per rinsaldare i vincoli di amicizia tra i soci del Circolo. Tra questi figura da anni anche  il senatore della Lega Roberto Mura, sindaco fino a poco tempo fa di San Genesio ed Uniti, nato a Pavia ma di famiglia sassarese, il quale ha confermato la sua disponibilità a difendere in Parlamento i diritti dei sardi emigrati. Lo ha detto per telefono a Serafina Mascia (presidente della FASI) e a Tonino Mulas (presidente onorario della FASI); lo ha detto conversando con gli altri rappresentanti dei vertici della FASI presenti alla festa del “Logudoro”: Filippo Soggiu (presidente onorario del Circolo di Pavia e presidente emerito della FASI) e Franco Saddi (presidente del Circolo di Bareggio-Cornaredo e componente dell’Esecutivo nazionale della FASI).

5 risposte a “FESTA SOCIALE DEL CIRCOLO "LOGUDORO" DI PAVIA A TRENT'ANNI DALLA FONDAZIONE”

  1. BUON NATALE
    E FELICE ANNO NUOVO
    In versione sarda – campidanesa: Bona Paschixedda a tui e a tottu sa famiglia tua
    In versione sarda – logudoresa: Bona Pasca ‘e Nadale a tie e a totta sa famiglia tua

  2. La Comissione Direttiva del Circolo Sardo di La Plata ¨Antonio Segni¨ saluta affetuosamente ai soci e amici augurando un Buon Natale ed un Felice Anno Nuovo.

  3. Feliz Navidad y Próspero Año Nuevo
    Buon Natale e Felice Anno Nuovo
    Bona Pasca de Nadale e Bonu Annu Nou
    Asociación Circolo Sardo Ichnusa, Madrid 2011 – 2012

  4. Ciao Massimiliano,
    nei prossimi giorni conto di montare la tua intervista realizzata al Congresso della Fasi
    Penso di mandarla in onda nella puntata del 1° Gennaio 2012. Ti invierò una mail di conferma. Puoi tranquillamente utilizzare l’intervista per il blog. Anzi, ti rinnovo l’invito a segnalarci iniziative, eventi etc.
    Ti saluto. Buon Natale e buon 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *