IL PRESIDIO DI PROTESTA DEGLI EMIGRATI SARDI CONTRO IL "CARO BIGLIETTI" PER L'ISOLA: A TORINO IN PIAZZA CASTELLO, IL 28 APRILE ALLE ORE 18.30

piazza Castello a Torino
piazza Castello a Torino

di Enzo Cugusi

Trasformiamo “Sa die de Sardigna”in una giornata di protesta e mobilitazione contro il vergognoso stato dei trasporti aerei e marittimi da e per la Sardegna. Urliamo contro l’ignavia del Presidente Cappellacci che ha assistito alla svendita della Tirrenia senza dire una parola. Solo bandiere sarde e striscioni dei circoli Sant’Efisio di Torino, Rivoli- 4 Mori, Nichelino, Kinthales di Torino e vediamo se vengono da Pinerolo, Piossasco, Biella, Novara,Vercelli ecc ecc.
Volantini su questi temi : continuità territoriale che serva a togliere la Sardegna dall’isolamento e non a risanare i debiti delle compagnie aeree. Immediata sospensione degli aumenti e verifica della posizione di “cartello” delle compagnie marittime due delle quali Moby e Grimaldi hanno “acquistato”
la Tirrenia. diritto dei sardi e non alla mobilità così come previsto dalle norme europee che hanno istituito le tariffe di continuità territoriale tra gli stati membri della Unione Europea e i territori periferici degli stati stessi. Vedi Grecia, Spagna, Portogallo.  Diamo massima diffusione  per una buona riuscita della manifestazione.  Bologna, Milano, Genova, Firenze, Livorno, Roma possono essere luoghi importanti per analoghi presidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *