INCHIESTA DEL "SOLE 24 ORE" SULLA QUALITA' DELLA VITA: ORISTANO E' LA PROVINCIA PIU' SICURA D'ITALIA

piazza Eleonora d'Arborea ad Oristano
piazza Eleonora d'Arborea ad Oristano

ricerca redazionale

Oristano si conferma in assoluto la provincia più sicura d’Italia. Anche nelle altre province dell’isola, secondo le classifiche che riassumono la situazione dell’ordine pubblico, la sicurezza non sembra essere un problema, tranne alcune eccezioni. Per esempio, A Cagliari, Carbonia-Iglesias e Medio Campidano si risente in modo particolare dei furti d’auto, i cui livelli sono paragonabili a quelli di Palermo, Pescara e Reggio Calabria. Nel Nuorese e in Ogliastra, invece, preoccupano le estorsioni, reato per il quale le due province raggiungono i livelli a fondo classifica di due province calabresi, Reggio Calabria e Catanzaro. Infine, le frodi informatiche incidono soprattutto a Cagliari, Carbonia-Iglesias e Medio Campidano, quart’ultime nella classifica che ne indica il numero ogni 100.000 abitanti. Quanto all’inflazione, è percepita in modo preoccupante soprattutto a Cagliari (che precede soltanto altre cinque province), Olbia-Tempio e Ogliastra, eppure l’indice del costo della vita penalizza soprattutto Nuoro, Oristano e Sassari. Se si considera il Pil pro capite, la metà delle province sarde si trova a metà classifica. La Sardegna non brilla per depositi bancari per abitante: Carbonia-Iglesias, per esempio, figura al penultimo posto con 5.264 euro. La migliore, sotto questa voce, è Cagliari, 53esima, con 12.090 euro. Ma è piuttosto basso, nell’isola, l’importo medio mensile delle pensioni: Oristano è 94esima con 536 euro, preceduta da Nuoro e Ogliastra (novantesime), con quasi 546, mentre Cagliari, Carbonia-Iglesias e Medio Campidano figurano a pari merito al 58esimo posto con circa 660 euro. E’ alta, invece, la spesa pro capite per auto, elettrodomestici, immobili e pc: Sassari e Olbia-Tempio, con 1.304 euro occupano insieme il sesto posto, mentre Cagliari, Carbonia-Iglesias e Medio Campidano, con 1.240 euro si trovano al 21eismo. Oristano è anche la provincia italiana in cui è più conveniente comprare casa: il costo si aggira attorno ai 1.150 euro al metro quadrato. Medio Campidano e Ogliastra, con 1.200 euro, si trovano al secondo posto, assieme a Caltanisetta, seguite da Carbonia-Iglesias (quinta) con 1.250 euro e Nuoro, sesta con 1.300 euro assieme a Vibo Valentia e Gorizia. Olbia Tempio è 12esima con 1.400 euro (a pari merito con Brindisi, Cosenza e Ragusa), Sassari, con 1.700 euro, è 29esima con Caserta e Reggio Calabria, mentre Cagliari, la provincia più costosa in cui comprare casa in Sardegna, è 54esima con 2.050 euro in compagnia di Massa Carrara, Trieste e Verbano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *