Psoriasi: 35mila malati in Sardegna. E' attivo un centro di fototerapia a Cagliari

ricerca redazionale

In Sardegna si stima che siano colpite da psoriasi quasi 35 mila persone, soprattutto giovani adulti. In Italia sono più di due milioni e mezzo le persone colpite. Fra le terapie sistemiche quella maggiormente utilizzata è la ciclosporina. E’ stato uno dei temi al centro di un Convegno che si è tenuto all’Università La Sapienza II Facoltà Azienda Ospedaliera Sant’Andrea a Roma su ”La terapia delle malattie autoimmuni gravi” organizzato dall’Associazione Malattie Autoimmuni. E’ con l’arrivo della bella stagione, dovendosi scoprire, che i malati vivono, dal punto di vista psicologico, un vero dramma. Si tratta di una malattia infiammatoria cronica che colpisce la pelle e nel 30% dei casi anche le articolazioni. Ha una patogenesi, cioè un’origine, complessa perché entrano in gioco fattori genetici e ambientali che sono alla base sia dell’insorgenza della malattia che del suo riacutizzarsi. La psoriasi si manifesta con arrossamento e desquamazione della pelle e si localizza soprattutto sui gomiti, sulle ginocchia, sul cuoio capelluto, sul tronco sul palmo delle mani e piante dei piedi. In Sardegna i malati sono circa 35mila se si prendono in considerazione tutte le forme di psoriasi. Nella Clinica Dermatologica di Cagliari è attivo un Centro di fototerapia con due cabine a Uva e Uvb per il trattamento della psoriasi e di altre patologie fotosensibili. Fra i nuovi farmaci anche quelli ‘biologici’ che hanno segnato una nuova tappa della terapia della psoriasi ma il loro impiego non scevro da effetti collaterali, deve essere attentamente valutato. La prescrizione dei farmaci ‘biologici’ può essere effettuata solamente nei centri Psocare e presso la Clinica Dermatologica dell’Ospedale San Giovanni di Dio.

 

2 risposte a “Psoriasi: 35mila malati in Sardegna. E' attivo un centro di fototerapia a Cagliari”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *