LA COSTA DELLE GEMME: NEL TRATTO DI MARE DELLA COSTA SUDORIENTALE, DOVE CAMPEGGIA NELLA MACCHIA MEDITERRANEA LA RINOMATA COSTA REI

Sul versante sudorientale della Sardegna, a due passi dal mare e dalle spiagge più belle, sorge Costa Rei, distante una settantina di chilometri da Cagliari. Nel vasto territorio comunale di Muravera e Castiadas, Costa Rei è sicuramente il luogo più famoso: accanto alle case coloniche e agli ovili si sono ora aggiunti gli insediamenti turistici, ma il fascino scaturito rimane immutato nel tempo.

La zona accontenta gli amanti delle lunghe distese sabbiose, ma anche gli appassionati degli scogli e delle rocce. La costa che va da Capo Ferrato a Cala Sinzias è intervallata da splendide spiagge e incantevoli calette, superbe scogliere con gemme multicolori circondate dalla dorata distesa sabbiosa e dalla lussureggiante macchia mediterranea. Da Costa Rei sono facilmente raggiungibili, oltre il Parco Marino di Serpentara, le meravigliose spiagge di Santa Giusta, Solanas, Villasimius, Capo Ferrato, S.Elmo, Colostrai, S. Giovanni e Piscina Rei.

La sabbia finissima di quarzo possiede un candore quasi accecante, ma in alcuni punti ha la particolarità di avere tratti dove il rosso corallo portato dalle onde è finemente sbriciolato e raccolto sulla battigia, colorando l’acqua di un rosa magico. La località di Sant’ Elmo è legata alle antiche leggende dei marinai e al piccolo scoglio di granito poco distante dalla costa, che ha al suo interno, sotto il livello del mare, una piccola grotta con una camera d’aria, esplorabile con una piacevole immersione subacquea.

E sempre rimanendo sott’acqua, i fondali appassionano sia il subacqueo più esperto che il semplice amatore, in quanto si passa da fondali piuttosto bassi, ricchi di piccoli pesci multicolori, a poseidonie e scogli affascinanti in profondità maggiori. Il centro principale della spiaggia è noto come Piscina Rei ed è caratterizzato da piccole dune di sabbia, oltre che dalla fioritura dei bellissimi gigli di mare.

La baia termina con il promontorio di Capo Ferrato che offre alla vista i rossi scogli granitici a picco sul mare e il faro omonimo che svetta nel cielo. Di grande interesse sono anche le escursioni in barca, come la visita alle Piscine e alla Baia dei Delfini, all’Isola di Serpentara e all’Isola dei Cavoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *