RICONOSCIMENTI PRESTIGIOSI PER L’ARBATAX PARK RESORT AGLI “OSCAR DEL TURISMO”: IL TRIONFO OGLIASTRINO AL WORLD TRAVEL AWARDS 2020

veduta aerea dell’Arbatax Park Resort

Due ulteriori e importanti riconoscimenti internazionali vengono assegnati all’Arbatax Park Resort, posizionatosi come primo classificato nelle categorie “Italy’s Leading Eco Resort” e “Europe’s Leading Eco Resort” dei prestigiosissimi World Travel Awards 2020, gli Oscar del Turismo istituiti per riconoscere e celebrare le eccellenze in tutti i settori chiave di quest’industria.

La proclamazione dell’Arbatax Park quale “Miglior Eco Resort d’Italia e d’Europa” per il 2020, conferma e valorizza i precedenti riconoscimenti conquistati e accredita la Struttura come il vero punto di riferimento per il turismo eco-sostenibile mondiale. «Siamo fieri di portare a casa anche quest’anno il premio più ambito al Mondo in ambito turistico» dichiarano Giorgio, Angela e Attilio Mazzella.

«Si tratta, ancora una volta, di un importante risultato che giunge grazie al costante e quotidiano lavoro che portiamo avanti, con impegno e passione, insieme ad uno Staff di persone competenti e preparate. Ringraziamo di cuore anche tutti coloro che hanno scelto di sostenerci in questa sfida. Questo riconoscimento è un grandissimo motivo d’orgoglio per tutta la nostra Famiglia e per la più grande Famiglia dell’Arbatax Park Resort». La premiazione è avvenuta online, durante la giornata inaugurale di lunedì 2 novembre, in un’insolita cornice virtuale durante la quale sono stati annunciati i vincitori di tutte le categorie che sono stati invitati ad unirsi virtualmente. Il tradizionale incontro con la Cerimonia di Gala che avrebbe dovuto svolgersi ad Antalya, in Turchia, è stato annullato per le ovvie ragioni legate alla pandemia da COVID-19.

L’Arbatax Park Resort nasce nel 2010 dalla visione degli imprenditori Giorgio Mazzella e Angela Scanu, che dopo anni di attività come sviluppatori nel campo turistico in Sardegna, decidono di intraprendere insieme una nuova sfida, aprendo la loro “casa” al mondo, con il desiderio di condividere la loro passione per la natura, per i bambini, per le tradizioni ed il loro Amore incondizionato per la Terra che li ospita.

L’Arbatax Park sorge in una penisola di oltre 60 ettari di natura incontaminata, un luogo magico che accoglie l’unico Resort al mondo con un moderno concetto di benessere globale, inserito all’interno di un Parco Naturalistico. Fra oltre 500.000 piante, più di 500 animali e 5.000 metri di passeggiate, ogni giorno, 500 persone si prendono cura degli Ospiti e del Parco. Al suo interno anche un Centro Benessere e SPA dove l’acqua è l’elemento primario per la salute e il benessere, e un orto biologico dove ciascun Ospite può cimentarsi nella coltivazione e nella raccolta di ortaggi e legumi.

Un progetto che nasce dalla Natura e diventa ospitalità all’interno di un Parco dove è la Natura a fare da padrona e dove ognuno può scegliere la sua esperienza tra le infinite possibili che vengono offerte in un’oasi dove, nel rispetto del ciclo naturale, della sua biodiversità e nel rispetto del territorio che lo ospita nulla va sprecato ma trasformato riprende vita.

All’Arbatax Park Resort tutto è pensato per la salvaguardia dell’ambiente, grazie alle diverse attività eco-sostenibili che quotidianamente vengono portate avanti. Un’attenzione particolare per il riciclo e per l’utilizzo di energie alternative, che nel corso degli anni hanno reso questo luogo una preziosa fonte di ispirazione e una risorsa da proteggere, grazie ai piccoli gesti quotidiani, alle buone pratiche e ad iniziative di valorizzazione del territorio, che tracciano un percorso concreto per un futuro sostenibile da lasciare in eredità alle nuove generazioni.

Un progetto in continuo work in progress, al quale si aggiungono tante iniziative: la raccolta differenziata, che supera la quota del 90%; il riciclo della carta, che riprende vita e diventa lettiera per gli animali della fattoria; il riciclo del vetro, che una volta fuso, permette agli Ospiti del Resort di cimentarsi nella realizzazione di oggetti d’arte partecipando ai divertenti laboratori tenuti da artisti di fama internazionale; il compostaggio di tutto il materiale organico proveniente dalle potature e dalle operazioni di pulizia, che diventa humus per le piante e per l’orto; il recupero dei rami secchi, che diventano pali per le staccionate, legna per alimentare i forni del pane o i fuochi degli arrosti e, talvolta, complementi di arredo per le camere; il recupero delle acque piovane, che convogliano all’interno di una cava e vengono riutilizzate per l’irrigazione degli orti e dei prati; la rete degli orti solidali, oltre 100.000 mq di terreni adiacenti al Resort che forniscono i loro prodotti a Kilometro Zero, per le necessità degli Ospiti. L’obiettivo, ancora una volta, è quello di riuscire a creare una rete di produttori locali sotto un nuovo marchio biologico certificato “Ogliastra Blue Zone”; il “Giardino delle meraviglie”, quello che una volta era un campo pratica da golf diventerà un giardino multisensoriale per grandi e bambini.

Una grande porta antica ne segnerà l’ingresso e varcandola si aprirà uno spazio magico tra fiori, lucciole e farfalle. Al suo interno, varie attrazioni, una biblioteca all’aperto, spazi per praticare yoga, la palestra degli ulivi, un cinema tra le stelle, una casa delle Janas (casa delle Fate) e molto altro; il VIK, un esclusivo progetto nato dall’amore per i bambini con il desiderio di aiutare i più piccoli a trasformare la vacanza in un’occasione per scoprire e sperimentare la loro parte creativa attraverso il rapporto con la natura e l’arte; L’Arbatax Park Resort si trova ad Arbatax, nel Comune di Tortolì. Siamo in Ogliastra, una delle cinque blue zone al Mondo, patria dei Centenari, in una Sardegna inaspettata, che ammalia non solo per il suo incredibile mare cristallino ma per il fascino delle sue tradizioni, per l’autenticità della sua gente e della sua storia, per i suoi silenzi, e per la sua natura potente che abbraccia e cura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *