LE STRAORDINARIE AVVENTURE DELLA PICCOLA E MAGICA BAMBINA ALL’INTERNO DEL PALAZZO DI CRISTALLO 2244: L’ESORDIO LETTERARIO DI DANIELA ZEDDA

ph: Daniela Zedda
di CARMEN SALIS

Daniela Zedda, cagliaritana, è al suo esordio letterario con una storia che vede protagonista la piccola Sole: una bambina speciale, come speciale è l’esperienza che potrà regalare la lettura di questo libro. 

Daniela, un libro che nasce con l’intento di portare alla luce i “bambini” che vivono dimenticati nei cuori degli esseri umani e che non riescono ancora a farsi sentire… Chi è Sole? Sole è una bambina che abita in un grande Palazzo costruito interamente in Cristallo, che si trova in un luogo non ben precisato. Il Palazzo è composto da un numero indefinito di stanze tematiche che la bimba visita ogni giorno e che la portano a scoprire via via le cose del mondo.Nonostante sia l’unica abitante del Palazzo di Cristallo 2244, Sole è una bimba che non conosce la solitudine e vive con allegria ogni giornata. La piccola arricchisce ogni istante della sua vita con nuove esperienze e nuovi straordinari incontri che affronta con la purezza, la meraviglia e la fiducia di cui solo i bambini sono capaci. Le sue risate cristalline e la sua brillantezza sono in grado di portare guarigione e speranza tra gli abitanti della terra. Questo la rende magica e speciale.

Ci sono momenti che aprono il cuore e la mente a nuove emozioni. Come riconoscere che son quelli? Noi esseri umani amiamo le complicazioni e siamo in grado di rendere difficili le cose più semplici.  Ogni essere umano nasce con il cuore e la mente aperta alle emozioni. Ma crescendo ci viene insegnato a chiuderci per non soffrire. Ci viene insegnato a indossare maschere e corazze. Ci viene insegnato a ignorare le emozioni e a nasconderle a noi stessi e al nostro prossimo. Con il passare degli anni questo comportamento diventa sempre più difficile, causando una profonda sofferenza e un malessere che ci fa ammalare. Col tempo non siamo più capaci di tornare all’origine di noi stessi e di capire chi siamo davvero.

Per interrompere queste abitudini dannose che ci allontanano dalla serenità e dalla felicità bisogna fare una cosa molto semplice, bisogna fermarsi un istante e iniziare a respirare diventare consapevoli del respiro, tutto qua, anche questo piccolo gesto consapevole è in grado di aprire il nostro cuore e la nostra mente, all’emozione di essere vivi presenti nel momento nell’istante presente. Più viviamo consapevolmente l’istante presente e più diventiamo abili a riconoscere le nostre emozioni e a costruire giorno dopo giorno un’esistenza appagante e serena.

Che cosa significa per te aver scritto questo libro? Questo libro è frutto di un percorso di crescita personale molto lungo e intenso che continua tuttora.Durante questo cammino, come un minerale grezzo, ho levigato e smussato molte parti. Ciò ha fatto sì che potessi finalmente vedere il mondo dentro e fuori di me più chiaramente. Ora ho compreso che non tutte le cose possono essere guardate o toccate con i sensi ordinari. Ho scoperto di avere altre abilità che non avevo sperimentato prima, compresa la capacità di connettermi con me stessa e con gli altri utilizzando esclusivamente il potere del cuore. Ho scoperto che il caso non esiste. Ho preso coscienza del fatto di essere responsabile della mia vita al cento per cento. Ho imparato ad ascoltare e cogliere i segnali. È stato proprio così che un giorno mentre ascoltavo profondamente il mio cuore, ho sentito la necessità di prendere carta e penna e ho iniziato a scrivere. Come un fiume in piena le parole si sono materializzate una dopo l’altra, concretizzando un desiderio profondo di trasmettere un messaggio positivo. Un messaggio sotto forma di fiaba indirizzato al cuore dei bambini.  Uso la parola bambini in senso ampio, comprendendo sia gli esseri umani in età infantile e sia il bambino interiore degli adulti. In particolare questi ultimi nella stragrande maggioranza hanno dimenticato quanto sia preziosa la saggezza, la purezza, la leggerezza illuminante e innocente del bambino che si trova nel profondo del nostro sé.

Cosa ti aspetti dai lettori? Anche se non so come, mi auguro che questo libro, possa essere uno strumento di apertura dei cuori. Desidero profondamente che le parole che contiene si trasformino in chiavi magiche in grado di penetrare profondamente e trasmettere emozioni positive di speranza e di amore.Mi auguro che i lettori, come casse di risonanza, possano a loro volta restituirle trasformandole in azioni amorevoli e in pensieri positivi.Mi auguro che quest’ onda d’amore, come una goccia, si unisca alle altre perché diventi parte di una forza potente, in grado di coinvolgere la coscienza collettiva per migliorare la vita di tutti gli esseri del mondo.“Noi non siamo una goccia di oceano, ma siamo un oceano in una goccia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *