L’ISOLA CHE C’E’: LA SARDEGNA ATTRAVERSO GLI SCATTI DEL FOTOGRAFO FRANCESCO PIRAS

 

 “Qual è l’isola che c’è? Forse quella congelata in un’immagine? O forse sta nella proiezione di uno sguardo, come quello di un anziano che guarda la propria terra con la coscienza del passato e di un bambino con l’incoscienza del futuro?”. Francesco Piras, fotografo di fama internazionale nato a Cagliari, descrive con queste parole “L’Isola che c’è”. Un viaggio per immagini che porterà il visitatore alla scoperta delle bellezze e della storia della Sardegna: in questa esposizione fotografica c’è la voglia e l’energia di intraprendere un entusiasmante viaggio per raccontare la nostra terra attraverso l’obiettivo di una macchina fotografica: raccontare il presente della Sardegna tramite lo sguardo di un anziano e di un bambino sempre presenti negli scatti del fotografo cagliaritano. Ogni paesaggio avrà quindi due protagonisti provenienti da quel luogo, ognuno di loro con una storia. La proiezione del loro sguardo, nel passato e nel futuro, sarà la sponda per provare a cogliere e interpretare il presente.

Fino al 16 luglio scorso, Francesco Piras ha girato l’intera isola, macchina fotografica al collo, per immortalare i paesaggi e gli scorci più belli della sua terra viaggiando, ad esempio, lungo la SS 131, la principale arteria stradale che da Cagliari arriva fino a Porto Torres, unendo simbolicamente il nord ed il sud della Sardegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *