FEMINAS, LE DONNE DEL FILET, FILI SARDI DI MEMORIA E INTRECCI ALPINI: UN LIBRO E UNA MOSTRA DAL 9 MARZO AL CIRCOLO "SU NURAGHE" DI BIELLA


di Battista Saiu

Sabato 9 Marzo 2013 – un libro e una mostra per raccontare le Donne del Filet di Biella che da quattro anni si incontrano a Su Nuraghe – Progetto del Coordinamento Donne della F.A.S.I. (Federazione Associazioni Sarde in Italia)
Feminas, le Donne del Filet, fili sardi di memoria e intrecci alpini, è  il titolo della mostra allestita nei saloni della Biblioteca del Circolo Culturale Sardo Su Nuraghe, in collaborazione conla Città di Biella e patrocinata della Regione Piemonte.
È un progetto della Circoscrizione Nord-Ovest della Fasi (Federazione Associazioni Sarde in Italia), con al centro la figura femminile presente nelle realtà associative dei Circoli sardi, finanziato dalla Regione Autònoma de Sardigna, Assessoradu de su traballu, formatzione professionale, cooperatzione e seguràntzia sotziale/ Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale.
In esposizione, immagini ed oggetti al femminile del Corso di Filet, organizzato da Su Nuraghe a partire dal 2009, grazie alla disponibilità di zia Antonietta Sotgiu di Bosa e coordinato da Grazia Saiu di Pozzomaggiore.
La rassegna verrà inaugurata sabato 9 marzo, alle ore 21, inoccasione del tradizionale annuale appuntamento “Feminas”, celebrazione della Festa della Donna.
L’esposizione, visitabile a ingresso libero (martedì, venerdì e sabato, ore 21-23), resterà aperta fino al 30 aprile 2013.
Durante la serata inaugurale verranno donate mimose alle donne presenti, confezionate dall’Angolo del Fiore, e sarà servita la grande torta a forma di Sardegna, realizzata dalla Gelateria Bertinetti, entrambi di Biella.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *