LE GIORNATE DI PROTESTA DEGLI EMIGRATI SARDI A CAGLIARI: LA DICHIARAZIONE DEL VICE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA ON. MICHELE COSSA

nella foto Michele Cossa

«Il mondo degli emigrati sardi rappresenta uno straordinario veicolo per esportare la Sardegna nel mondo. La Sardegna è agli ultimi posti tra le regioni italiane per l’internazionalizzazione, ineludibile snodo delle nostre prospettive di sviluppo economico». Lo dice il vice presidente del Consiglio regionale e coordinatore regionale dei Riformatori sardi, Michele Cossa, intervenendo a sostegno della protesta del mondo dell’immigrazione che domani protesterà contro i tagli.

«Gli emigrati – ha proseguito Cossa – sono uno strumento potente di collegamento con gli attori economici, sia per la loro stessa presenza attiva sia perché sovente sono collocati in posizione di assoluto rilievo nei Paesi e nelle regioni in cui operano. La Regione deve valutare appieno quanto siano grandi questa potenzialità e le sue immediate ricadute economiche».

Da qui la proposta del vice presidente del Consiglio regionale: «Occorre fare al più presto una nuova legge che tenga conto di quanto sia evoluta l’emigrazione sarda in questi vent’anni, e adegui e snellisca anche i meccanismi – oggi arcaici – che regolano i rapporti tra i circoli degli emigrati e la Regione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *