IL COMUNE DI ORISTANO INTERESSATO ALLA MOBILITA' SENZA INQUINAMENTO

il maggiore Raschitti visiona i mezzi

di Gian Piero Pinna

Alter Energia Sardegna – Green Mobility, è il gruppo titolare dell’investimento, che da anni è presente nel mercato delle rinnovabili. L’azienda, ha già all’attivo la progettazione e la realizzazione di numerose centrali di produzione di energia da fonti rinnovabili, che con quest’ultima iniziativa, procede nel percorso di sensibilizzazione verso l’utilizzo dell’energia sostenibile. Green Mobility, ha l’obiettivo di promuovere la possibilità di muoversi liberamente, limitando gli esborsi economici che gravano sull’utilizzo dei mezzi di trasporto tradizionali, per contribuire a un importante miglioramento delle condizioni climatiche. Nella maggior parte dei Paesi Comunitari, la Green Mobility, è parte sostanziale e integrante delle politiche di sviluppo e l’Italia rientra a pieno titolo negli obiettivi che la UE ha sottoscritto, con l’intento di raggiungere mete e risultati importanti, a garanzia dell’ottenimento di uno standard qualitativo importante, tanto per le generazioni attuali, ma in particolare, per quelle future, alle quali è necessario garantire una cultura del rispetto per la natura.

Anche il Comune di Oristano, si è dimostrato sensibile alle tematiche ambientali riconducibili ad una mobilità rispettosa di emissioni a livello zero di inquinamento e questa mattina, grazie all’Interessamento del Vice Comandante della Polizia Locale, il Maggiore Giuseppe Raschiotti, particolarmente sensibile alle tematiche ambientali, relative all’inquinamento atmosferico e alla congestione del traffico, insieme all’Assessore con delega al traffico, Filippo Uras e al responsabile del parco automezzi dell’Amministrazione comunale di Oristano, Marco Sechi, è intervenuto a una presentazione del parco mezzi elettrici, che la società “AlterEnergia Sardegna” , fresca di apertura nel capoluogo oristanese, ha voluto proporre alla Amministrazione comunale di Oristano. Sotto lo sguardo compiaciuto degli Amministratori di AlterEnergia Sardegna”, Franca Deiana, e Martin Loy, tutti hanno potuto provare i mezzi, presso la location nell’area di sosta camper a “Sa Rodia”, constatando la loro piena rispondenza agli standard di qualità, affidabilità ed efficienza dei mezzi messi a disposizione degli amministratori locali e dei vertici comunali che dovranno utilizzare questo tipo di veicoli. Nello specifico i responsabili Commerciale e Tecnico  di AlterEnergia Sardegna, Livio Vacca e Costantino Agus , hanno accompagnato il Maggiore Raschiotti,  l’Assessore Uras, e il Sig. Sechi, nelle prove di veicoli e autoveicoli. Particolare interesse, hanno suscitato le prove delle due “Minicar Elettriche”, la “Teener” e la “Birò”. Si tratta di due modelli, che rappresentano l’eccellenza per la guida e gli spostamenti in città e zone limitrofe, tenuto conto che hanno una autonomia testata e certificata di 60 –70 km, mantenendo una velocità entro i45 Km/h, e constano di una tecnologia di alimentazione, che è assicurata da batterie al “Piombo Gel ”, certamente  più performanti rispetto alle tradizionali al Piombo, oltre che limitanti dell’effetto memoria, che era ed è tipico del Piombo. La Minicar Elettrica Teener a emissioni zero, che è già un brand nel settore delle Pubbliche Amministrazioni e delle organizzazioni di Polizia e controllo del territorio, viene certificata altresì per un ciclo vitale delle batterie pari a circa 300 ricariche, che garantiscono una percorrenza in Città, che va dai ventimila ai ventunmila Km, fatti salvi i 60 – 70 di autonomia. Si tratta di un dato estremamente importante, se si considerano i costi di esercizio tendenti allo zero, e una percorrenza solo cittadina, ma  a far da padrone sarebbero ancora una volta la sensibilità e l’impegno nella profusione di mezzi non inquinanti a salvaguardia di una atmosfera libera e di una migliore qualità della vita.

Per l’occasione e vista la presenza dei dirigenti e amministratori, non ci si è fermati alla sola presentazione della autovetture, ma erano presenti anche le Biciclette con tipologia a “pedalata assistita”, nonché varie motorizzazioni “Elettriche” di scooter e alcuni mezzi di ausilio per persone con difficoltà deambulatorie e nella gestione dell’equilibrio su ruote. Gli scooter elettrici, di differenti potenze, sono stati testati ed è risalta subito la caratteristica della trazione elettrica, che consente un utilizzo immediato della “Copia Motrice” a differenza del classico motore termico, la cui accelerazione non ha le stesse caratteristiche fisiche di risposta. Anche in questo caso, l’amministrazione comunale, potrebbe avvalersi dell’ausilio di tali mezzi, per utilizzi più o meno variegati, servizi di notifica, rapporti con le frazioni ecc. In conclusione, la manifestazione ha creato un primo e importante approccio tra i nuovi sistemi, le nuove tecnologie di mobilità e l’attuale amministrazione comunale di Oristano, che ha dato ampio risalto all’ambiente e alla sostenibilità nella propria vittoriosa campagna elettorale. Dal canto Suo, la Polizia Locale, piuttosto strutturata e organizzata nello svolgimento dei propri compiti istituzionali, ha potuto apprezzare le flessibilità di utilizzo dei mezzi a emissioni zero e in questo caso va ancora segnalata la forte sensibilità manifestata, dagli Organi di Comando. Il Dirigente dell’area automezzi comunali, ha giustamente posto in evidenza la necessità di misurare prossime iniziative, con automezzi elettrici ma dedicati in particolare ad un utilizzo e un impiego “ da lavoro”  , ovvero mezzi con possibilità di carico materiali, e/o comunque strutturati per servire alla piccola cantieristica e alle manutenzioni.

Alter Energia Sardegna, che annovera fra i propri fornitori, aziende leader di settore, ha ritenuto altamente qualificante l’incontro con l’amministrazione Comunale di Oristano e trarrà certamente degli spunti e delle riflessioni importanti. L’auspicio è che le Istituzioni Pubbliche, rispondano positivamente, strutturando le proprie unità operative con una sempre maggiore attenzione al progresso e alla sostenibilità ambientale e di questi tempi, anche con un occhio rivolto alle tre “E”: Efficienza, Efficacia, Economicità. Interessante è apparsa anche l’offerta promozionale di AlterEnergia Sardegna, che ha proposto all’Amministrazione Comunale di Oristano l’utilizzo in prova dei veicoli elettrici, affinché l’uso per qualche giorno e sul campo, possa consentire di conoscere e apprezzarne al meglio le caratteristiche tecniche dei mezzi elettrici e valutarne i benefici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *