INASCOLTATO L'URLO DEGLI EMIGRATI SARDI PENALIZZATI NEI MESI ESTIVI: PER LA CONTINUITA' TERRITORIALE, L'OKAY DI ROMA ALLA DOPPIA TARIFFAZIONE


redazionale Tottus in Pari

Sostanziale via libera della conferenza di servizi al nuovo modello di continuità territoriale da e per la Sardegna proposto dall’assessore regionale dei Trasporti, Christian Solinas, ai rappresentanti di Enac e Ministero, nella riunione di oggi a Roma. Confermato il doppio regime tariffario con la tariffa unica per residenti e non residenti per nove messi all’anno, dal 16 settembre al 14 giugno, come è stato stabilito dalla Giunta. Per i restanti tre mesi, quelli estivi, la tariffa per residenti rimarrà invariata, mentre quella per non residenti potrebbe variare solo entro un determinato range con un tetto massimo prestabilito (il cosiddetto ’price cap’). Con la conferenza di servizi sono stati indicati anche altri contenuti dell’onere di servizio pubblico quali il numero e gli orari dei voli, i tipi di aeromobili e la capacità dell’offerta. «Il tutto procede secondo quanto stabilito e la conferenza ha esitato il modello con alcuni aggiustamenti che sono soprattutto di tipo tecnico – ha detto l’assessore Solinas – ora la palla passa al ministero dei Trasporti che deve firmare il decreto entro il 27 ottobre prossimo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *