CALCIO: UNO SGUARDO AI CAMPIONATI CHE COINVOLGONO LE SQUADRE SARDE. PER IL CAGLIARI, E' ARRIVATA LA PRIMA VITTORIA CON IL DUO PULGA-LOPEZ IN PANCHINA

i giocatori del Cagliari all'entrata in campo nello stadio Olimpico di Torino

di Susanna Musanti

Il calcio giocato,  il calcio chiacchierato, quello professionistico e quello dilettantistico. Apriamo una vetrina sulle varie categorie del calcio in Sardegna, dal Cagliari in Serie A per poi saltare due categorie della Lega Pro (ex Serie C) che non trovano in Prima e Seconda Divisione squadre rappresentative dell’isola, le “sei sorelle” della Serie D, passando per le formazioni di Eccellenza che ambiscono a un posto al sole Nazionale, senza dimenticare il torneo di Promozione che nelle ultime stagioni è “prigioniero” della regola sui fuori quota imposti in campo. Un appuntamento mensile, per fare il punto della situazione, per gioire e soffrire con i protagonisti del calcio sardo.

Serie A (Cagliari): l’esonero di mister Ficcadenti e il cambio della guardia con la coppia Ivo Pulga- Diego Lopez ha tenuto tutti con il fiato sospeso. I cambi del Presidente Massimo Cellino ormai non stupiscono, ma la scelta dei due ex giocatori rossoblù nella prima settimana ha dato il risultato sperato. Dopo due pareggi e quattro sconfitte della gestione Ficcadenti, contro il Torino è arrivata la prima vittoria stagionale, grazie al rigore messo a segno da Nenè.

Serie D (Arzachena, Budoni, Porto Torres, Prog. Sant’Elia, Selargius, Torres): Dopo sei turni di gioco, la vetta della classifica è occupata dal trio Torre Neapolis, Sora e Sarnese con 16 punti, mentre la Torres è la squadra sarda con il miglior piazzamento, con 14 punti frutto di quattro vittorie e due pareggi. Otto punti per il Budoni e uno in meno per il Porto Torres, che ha inanellato quattro pareggi consecutivi, prima della sconfitta nell’ultima giornata. Cinque punti per l’Arzachena, mentre fanno fatica il Prog. Sant’Elia (solo una vittoria e due pareggi) e il Selargius che occupa l’ultimo posto del girone.

Eccellenza: Quattro le giornate disputate, in vetta alla classifica troviamo due squadre del Sarrabus con 9 punti, il Castiadas e la neo-promossa Porto Corallo di Villaputzu, che hanno messo a segno 3 vittorie e una sconfitta ciascuna. A ridosso l’Olbia con 8 punti, mentre chiudono il gruppo il Pula e il Castelsardo con 1 punto.

Promozione: Il La Palma Monte Urpinu di Cagliari guida il girone del sud con 12 punti, la sorpresa Atl. Narcao occupa la seconda posizione distanziata di due punti. Ancora a quota zero la Masullese, che chiude il girone A. Il girone del nord vede un terzetto in vetta, Usinese-Tonara-Valledoria con 10 punti. Ancora sopita la Nuorese, che ha collezionato una vittoria nella giornata d’esordio e tre pareggi consecutivi. Chiude il gruppo il Ghilarza a quota zero, che spera di risollevare le proprie sorti dopo l’acquisto dell’attaccante Stocchino.

Una risposta a “CALCIO: UNO SGUARDO AI CAMPIONATI CHE COINVOLGONO LE SQUADRE SARDE. PER IL CAGLIARI, E' ARRIVATA LA PRIMA VITTORIA CON IL DUO PULGA-LOPEZ IN PANCHINA”

  1. un enorme grazie va alla straordinaria SUSANNA MUSANTI che ci informerà dalla Sardegna su questa stagione calcistica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *