FUTURO INCERTO PER ERASMUS, MA L'UNIVERSITA' DI SASSARI GARANTISCE TUTTE LE BORSE 2012/2013

l'Università di Sassari

redazionale Tottus in Pari

Non è in pericolo la copertura finanziaria delle sovvenzioni programmate per tutte le mobilità approvate dall’Università di Sassari per il 2012/2013. Gli studenti Erasmus e tutti coloro che si accingono a partire per le esperienze di studio o tirocinio all’estero riceveranno le borse a cui hanno diritto: in totale, tra i vari progetti sono coinvolti circa 600 studenti in mobilità. Comprensibilmente, l’allarme lanciato dal presidente della commissione Bilancio del Parlamento europeo ha suscitato viva preoccupazione tra gli studenti e le famiglie in tutta Italia ed Europa, e ovviamente anche in Sardegna. “L’Ufficio Relazioni internazionali dell’Università di Sassari in questi giorni è letteralmente tempestato di telefonate ed e-mail che chiedono se i tagli incideranno sulle borse già attivate- dichiara il professor Piero Sanna, delegato del Rettore per le Mobilità internazionali studentesche e per l’Erasmus- I responsabili del bilancio dell’Agenzia nazionale LLP Erasmus Italia ci hanno assicurato la disponibilità delle risorse di competenza dell’Unione europea per la copertura delle mobilità 2012/2013. In ogni caso, l’Università di Sassari garantisce la copertura e l’intero pagamento delle borse Erasmus per il 2012/2013”. Ciò nonostante, la preoccupazione per il futuro del programma LLP Erasmus è reale: “Anche l’Università di Sassari si interroga sull’avvenire di un progetto di rilevanza strategica in cui l’Ateneo ha creduto moltissimo fin dall’inizio- sottolinea il Rettore professor Attilio Mastino, che sta monitorando tutte le notizie in arrivo da Bruxelles- Almeno per il presente, però, intendiamo tranquillizzare pienamente gli studenti in mobilità e le loro famiglie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *