CONCLUSA LA "SUMMER SCHOOL", L'INIZIATIVA DELLA FILEF PER I GIOVANI DISCENDENTI DEGLI EMIGRATI SARDI


redazionale Tottus in Pari

Con la consegna degli attestati e la prova finale di italiano si è conclusa a Cagliari la seconda edizione della “Summer School “ organizzata dalla FILEF, che ha visto la partecipazione di 20 giovani figli di emigrati di seconda e terza generazione, provenienti da  Australia, Argentina, Canada e Regno Unito, che nel corso di due settimane di  “full immersion” hanno imparato a conoscere la lingua italiana e l’Isola dei loro antenati. Non solo studio, ma anche escursioni e visite guidate per vedere alcuni siti della Capitale e dell’interno della Sardegna, quella reale da confrontare con quella che hanno sentito raccontare dai loro padri e dai loro nonni. Il corso ha avuto inizio il 9 luglio. La mattina i partecipanti hanno seguito le lezioni di italiano e la sera sono stati  impegnati in escursioni, visite guidate, passeggiate nel centro storico di Cagliari e nel quartiere Castello. Tra le visite più interessanti quella al Museo archeologico di Cagliari, dove è raccolta la storia della nostra Isola, fin dalle origini e dove è stato possibile vedere i veri ‘bronzetti nuragici’, prologo alla visita che nei giorni successivi è stata fatta alla Reggia Nuragica di Barumini. Un monumento la cui suggestione ha lasciato letteralmente affascinati i giovani emigrati. La storia della Sardegna è una storia di miniere (l’esplosione dell’emigrazione sarda è coincisa proprio con la crisi delle miniere) d’obbligo quindi una visita a Porto Flavia, a Nebida , per far conoscere e capire l’altalena di  ricchezze e drammi di un’Isola ormai lontana che ci lascia testimonianze incancellabili del nostro passato. Hanno assistito anche al concerto “Ritratti di Sardegna”, dei Karel Quartet (Francesco Pilia, violino; Alessio De Vita, violino; Mario Fois, viola; Federico Sanna , violoncello). Il concerto espressamente pensato per questi giovani si è tenuto nella suggestiva cornice della chiesa monumentale di Santa Chiara, a Cagliari. In programma  musiche dei tre più grandi musicisti sardi :Lao Silesu, Gavino Gabriel ed Ennio Porrino.

Una risposta a “CONCLUSA LA "SUMMER SCHOOL", L'INIZIATIVA DELLA FILEF PER I GIOVANI DISCENDENTI DEGLI EMIGRATI SARDI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *