FESTA SARDA DEL CIRCOLO "SU NURAGHE" E CONCERTO A BIELLA IL 16 GIUGNO DEI TAZENDA AL CHIOSTRO SAN SEBASTIANO (INGRESSO LIBERO)


di Battista Saiu

 Nella prima metà del 2012 la etno-rock band dei Tazenda, ormai  simbolo eterno della Sardegna, mette in scena una sorta di recital in cui racconta vent’anni di storia, tra impegno sociale, tradizione, ricerca e collaborazioni prestigiose. Non usa le parole o i discorsi, ma solo la musica, le canzoni.  Infatti, lo sterminato repertorio dei Tazenda è il ponte che conduce  l’anima della loro terra in ogni angolo del pianeta.

I loro incontri determinanti, come quelli con Pierangelo Bertoli, Fabrizio De Andrè, Maria Carta, Eros Ramazzotti, Francesco Renga e Gianluca Grignani, testimoniano la loro versatilità e la loro trasversalità nell’approccio totale alla loro idea di musica.

Carrasecare, Mamoiada, Nanneddu meu, Spunta la luna dal monte, No potho reposare, Pitzinnos in sa gherra, Domo mia e Madre Terra sono solo le punte dell’iceberg della loro ricca scaletta. I loro concerti si trasformano inevitabilmente in una festa da cantare e ballare. Più di due ore di successi e di rielaborazioni nelle quali si fondono sapientemente suoni ancestrali con campionamenti ipertecnologici. Gli antichi suoni della Sardegna si sposano col rock e il pop di oggi dando vita ad un sound, meticcio e popolare,  comprensibile per tutti. 

Assistere ad una performance della band in Sardegna è un’esperienza indimenticabile grazie al popolo di fan che li sostiene e li segue, ma i Tazenda lontani dalla loro isola diventano ancora più “esotici” ed appetibili per qualsiasi cittadino del mondo. La loro musica è stata infatti definita  “planetaria” o “universale”. Adatta in ogni latitudine.

La loro versione teatrale dello show aggiunge pathos alle interpretazioni e invita il pubblico a stringere un contatto ravvicinato con tutta la band dei sette affiatatissimi musicisti che si divertono a rappresentare, sulle tavole della scena, con passione, la loro  originale creazione.

Tazenda

Gigi Camedda tastiere, pianoforte, voce

Beppe Dettori voce

Gino Marielli chitarre, voce

La band

Massimo Cossu chitarre

Massimo Canu basso

Marco Camedda  tastiere

Marco Garau batteria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *