"IN TEJANOS TEMPOS", LA POESIA DI CRISTOFORO PUDDU PREMIATA A "SABORIS E COLORIS DE ISCROCA"

Calighe de muru ombelico di Venere

di Cristoforo Puddu

TRASMETTO LA POESIA CHE HA RICEVUTO UN RICONOSCIMENTO (MENZIONE D’ONORE) ALLA PRIMA EDIZIONE DEL PREMIO “SABORIS E COLORIS DE ISCROCA”. SEGRETARIA ORGANIZZATIVA, CON IL PATROCINIO DI COMUNE E A.T. PRO LOCO ESCOLCA, E’ LA POETESSA TERESA PIREDDA PAOLONI, RESIDENTE A PERUGIA ED ORIGINARIA DEL PICCOLO CENTRO SARDO. AVEVO DECISO DI PARTECIPARVI, NONOSTANTE DA UN PO’ DI TEMPO  “DISERTI” I CONCORSI, PER SOSTENERE L’INIZIATIVA PROMOSSA DA UNA NOSTRA  EMIGRATA. LA PREMIAZIONE E’ STATA IL GIORNO 24. 04.2012

IN TEJANOS TEMPOS

In tejanos tempos                       In lontananze remote

forsis fimus                                   forse eravamo uniti

sìziga passione                             da estrema passione

in su licantzu                                in un saporoso frutto

frutu cumpridu                            di mora selvatica –

de niedhas muras                        nere more

de rù o morighessa.                    di rovo e gelso.

Ateros tempos                             In altre età

rujos lidones,                               rossi corbezzoli,

ruarzu cràbinu                             roveto di rose

e fiores de mudregu.                  e fiori di cisto.

Forsis zuncu                                 Forse giunco

de terras benàtiles,                     di perenni ruscelli,
filighe imbènnidu                        felci rigogliose
e magras de chessarzu              e cespugli di lentisco
o -pessa amore!-                        o -immagina amore!-
lanaritzu in sas rocas,                muschio sulle rocce
calighe de muru                          e ombelico di Venere
…acabidadu e pintadu              …ed essere colti
pro zogu de pitzinnos               per gioco dai bambini
in sas carrelas de su munhu.  nelle strade del mondo.
Oe, carena                                 Oggi, corpo
e ascra de tejanos tempos,     e schegge di lontananze remote,
apilliados a su sabore               desiderosi del sapore
ingranidu de amore.                 maturo dell’amore.

3 risposte a “"IN TEJANOS TEMPOS", LA POESIA DI CRISTOFORO PUDDU PREMIATA A "SABORIS E COLORIS DE ISCROCA"”

  1. Ciao Cristoforo, bellissima poesia, come sempre. congratulazioni per la Menzione D’onore, ben meritata………….

  2. bellissima…ma mi vergogno di dover leggere la traduzioen accanto perchè ho perso la dimistichezza con certe parole sarde…
    ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *