LA SAGGEZZA DI UN GIOVANE CUOCO DI 23 ANNI ORIGINARIO DI SAN GAVINO MONREALE: DANIELE MURGIA, UN SARDO A PARIGI

Daniele Murgia

di Giusy Porru

Si parla spesso dei giovani che partono,  laureati o no,  e che lasciano la Sardegna senza esitare, con tanta perseveranza e coraggio penso siano spinti solo dal desiderio di realizzarsi. Molti di questi giovani  danno lustro alla bandiera sarda e penso sia giusto metterli in primo piano. In questi ultimi anni nella metropoli parigina si scoprono le qualità e l’arte culinaria sarda tramite  giovani cuochi che hanno un vero e proprio riconoscimento professionale, grazie al loro impegno nel lavoro e serietà. Tra gli ultimi arrivati  a Parigi c’è Daniele. Partito da San Gavino Monreale  all’età di 18 anni per andare a lavorare in un ristorante in Germania, dove vi è rimasto solo 4 mesi. Rientrato in Sardegna ha  lavoricchiato (queste le sue parole) a periodi alterni nel suo paese e in Costa Smeralda sopratutto nei periodi estivi. Ha poi rifatto la valigia per  collaborare all’apertura di un noto ristorante del Manchester United dove in un anno di duro lavoro si è  arricchito in esperienza professionale, migliorando ancora di più  le sue performance di cuoco. Nel 2010 è poi partito a Miami per un soggiorno di vacanza lavoro. Durante il soggiorno  ha visitato  quasi tutti i ristoranti italiani, per passione, curiosità e voglia di imparare,  dove si è reso conto che oltre la bassa qualità dei prodotti,  gli chef che vi lavoravano raramente erano italiani. Al rientro in Inghilterra ha continuato a lavorare  in importanti ristoranti, per celebri cuochi americani, giapponesi. Poi un’altra stagione in Sardegna a Cannigione in un hotel a 4 stelle e solo due mesi fa è approdato a Parigi.

Daniele stava lavorando momentaneamente in un piccolo ristorante di Montparnasse in attesa di altre proposte. E oggi, quasi in anteprima,  solo dopo due mesi dal suo arrivo, ha cominciato a prestare servizio nel ristorante considerato il “salotto buono” della capitale francese, da  ARMANI  a Saint Germain de Près. Daniele cercherà di portare la sua esperienza nonostante i suoi 23 anni: una cucina semplice e non elaborata cercando di evidenziare il gusto mediterraneo con i sapori della sua Sardegna, che da lontano lo osserva e gli fa un “in bocca al lupo”.

3 risposte a “LA SAGGEZZA DI UN GIOVANE CUOCO DI 23 ANNI ORIGINARIO DI SAN GAVINO MONREALE: DANIELE MURGIA, UN SARDO A PARIGI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *