COMPAGNIA DI BANDIERA? NON VALE PER L'ISOLA! ALITALIA CANCELLA ALTRI VOLI SU ROMA E LA SARDEGNA E' SEMPRE PIU' LONTANA


di Mauro Pili

Le compagnie aeree stanno mettendo sotto ricatto la Sardegna e l’ulteriore cancellazione di voli è la più evidente dimostrazione di un atteggiamento irresponsabile e degno delle peggiori speculazioni commerciali. Si tratta dell’ulteriore interruzione di pubblico servizio attuato senza alcun tipo di comunicazione e solo in funzione di un vero e proprio ricatto. Per questo motivo se non sarà la Regione a denunciare le compagnie che isolano la Sardegna lo farà qualcun altro. L’aver ridicolizzato le promesse dei giorni scorsi con l’odierna cancellazione di altri voli significa non aver il benché minimo rispetto delle prerogative autonomiste della Sardegna e della sua condizione insulare. La Sardegna tutta, e il sud in particolare, sono stati  ulteriormente isolati con la cancellazione del volo delle 15.15 da Cagliari per Roma che segue di qualche giorno la decisione di cancellare nei giorni scorsi il volo delle 9 del mattino. Si tratta del chiaro obiettivo di condizionare le scelte future in materia di continuità territoriale. Chi consentirà tutto ciò senza una reazione forte e chiara, non a parole ma con atti concreti, sarà complice di questa situazione. L’aver annunciato in pompa magna che le compagnie avrebbero rispettato la continuità territoriale rende tutto ancora più grave proprio perché si sta giocando sulla pelle della Sardegna senza che si intravvedano segnali costruttivi. Se questa è, come io credo, una ritorsione contro la tariffa unica da parte delle compagnie aeree è indispensabile che il Ministro Passera proroghi il regime precedente della continuità territoriale con un apposito decreto sino all’entrata in vigore del nuove regime a tariffa unica. Le compagnie aeree sono inaffidabili e hanno dimostrato di voler in tutti i modi penalizzare la Sardegna, per questo motivo deve essere reiterato il decreto della continuità territoriale. E’ sorprendente che ci sia qualcuno nelle istituzioni a Cagliari e a Roma che si fida di questi soggetti. Le regole non si definiscono sottovoce in riunioni pseudo conviviali ma con atti deliberativi vincolanti. Per questa ragione ho presentato un’interrogazione urgente al Ministro dei Trasporti Passera perché predisponga urgentemente il decreto di proroga della continuità territoriale ponendo fine a quel caos nei cieli che rischia di isolare sempre di più la Sardegna. A questo passo inevitabile deve seguire la segnalazione alla Procura dell’interruzione di pubblico servizio da parte delle compagnie considerato che la Sardegna non può essere considerata alla stregua di altre regioni proprio per la sua gravosa condizione insulare. Se non lo farà chi ne ha la competenza lo faremo noi.

3 risposte a “COMPAGNIA DI BANDIERA? NON VALE PER L'ISOLA! ALITALIA CANCELLA ALTRI VOLI SU ROMA E LA SARDEGNA E' SEMPRE PIU' LONTANA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *