"SARDINIEN SAGT DANKE" E' AD AMBURGO DAL 9 AL 31 DICEMBRE SU ORGANIZZAZIONE DEL CIRCOLO "SU NURAGHE". IN ESPOSIZIONE LE OPERE DI MICHELE DEIDDA E JOLE SERRELI

un'opera di Michele Deidda di Marrubiu

di Riccardo Giuseppe Mereu

Direzione Germania, destinazione Amburgo per i grandi pacchi contenenti le Opere di Michele Deidda e Jole Serreli. Alla fine del viaggio atterreranno al Circolo Culturale Sardo “Su Nuraghe” di Amburgo, il quale, con il Patrocinio della Regione Sardegna e il contributo di sponsor importanti, organizza “Sardinien sagt Danke” (la Sardegna dice Grazie), un grande evento culturale che sancisce il gemellaggio dell’isola con la città tedesca, una vetrina importante per la tradizione culinaria, la cultura e l’arte contemporanea dell’isola. Una serie di eventi di grande spessore culturale si avvicenderanno fino alla fine dell’anno; tra questi è in programma, il prossimo 9 dicembre, il vernissage di una mostra d’arte contemporanea che presenterà il lavoro di talentuosi artisti sardi selezionati per rappresentare la Sardegna. Tra questi anche gli artisti Jole Serreli e Michele Deidda.

Jole Serreli, pittrice e scultrice autodidatta, per la prima volta in Germania presenta 10 opere pittorico – materiche parte di una produzione dal titolo “Omaggio alla mia terra” (Tribute to my land): ripercorrendo alcuni fondamentali passi dell’arte contemporanea del 900’, dall’informale allo spazialismo, l’artista fa propria, rielaborandola, la lezione di grandi maestri quali Alberto Burri, Lucio Fontana e Maria Lai. Nasce, così, una produzione che rende omaggio alla terra di Sardegna: l’uso della iuta, materiale povero utilizzato ancora nelle campagne e nei piccoli centri rurali dell’isola, è simbolo delle fatiche della vita di ogni giorno, ma anche materiale che custodisce e rievoca i misteri della millenaria storia dell’isola, le leggende delle Janas e gli avvenimenti storici che hanno aperto ferite, gli squarci sulla tela, che restano aperte nella pelle del suo popolo fiero e tenace; il tutto unito dalle corde che, come cordoni ombelicali, rendono indissolubile il legame alla terra di sarda. L’artista, che sarà presente all’inaugurazione il prossimo 9 dicembre, si sta preparando a produrre un importante spot che ha lo scopo di presentare una grande associazione umanitaria all’estero. Jole Serreli vive e lavora tra la Sardegna e Londra.

Michele Deidda, pittore, scrittore e poeta, espone 5 opere pittoriche diverse tra loro per stili e realizzazione, tra metafisico, figurativo e astratto, ma legate intimamente dalla sua personale poetica: «cerco nell’arte il segreto dell’esistenza». Per la profondità e vastità di questa ricerca, la stessa non può essere rinchiusa in “ismi” e stili preconfezionati, che diventerebbero recinti insormontabili, segnando un limite inconcepibile alla sua ispirazione creativa. Un non lasciarsi inquadrare in correnti specifiche e definite, ma senza sacrificare a quella dei contenuti  una raffinata ricerca estetica, per il suo intimo convincimento di artista e di uomo: «Il mondo ha bisogno del bello». Torna ad Amburgo dopo aver esposto nel recente passato al locale Bar Tazza d’oro. Michele Deidda è anche scrittore e poeta: “Il ragazzo del fiume” si intitola la sua più recente fatica letteraria, un racconto ambientato nell’isola; un ritratto di una Sardegna epica e quotidiana nello stesso tempo, vista dagli occhi di un ragazzo che sogna; dove la tradizione del lavoro e della fatica antica nelle campagne si intreccia con il desiderio di superare i confini, sognando la città e il mondo sconosciuto oltre il vasto mare. Vive e lavora a Marrubiu.

Vernissage, 9 dicembre, ore 18,00-23,00, presso il Circolo Culturale Sardo “Su Nuraghe” di Amburgo. Apertura con opere di artisti sardi: pittura di Jole Serreli e Michele Deidda, entrambi della Provincia di Oristano, e Roberto Culeddu, fotografia di Gino Puddu, installazioni di Elisabetta Saiu Frimann e Henning, performance audio-video multimedia I.S.O.L.A. a cura di Franziscu Medda. Degustazione di prodotti tipici sardi. La mostra è aperta fino al 31 dicembre 2O11

Circolo Culturale Sardo “Su Nuraghe”  Harkortstrasse 209, 22765 Amburgo-Altona

Una risposta a “"SARDINIEN SAGT DANKE" E' AD AMBURGO DAL 9 AL 31 DICEMBRE SU ORGANIZZAZIONE DEL CIRCOLO "SU NURAGHE". IN ESPOSIZIONE LE OPERE DI MICHELE DEIDDA E JOLE SERRELI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *