IL PREMIO LETTERARIO DEDICATO A GIULIO COSSU PER LA VALORIZZAZIONE DELL'ILLUSTRE STUDIOSO

Giulio Cossu

di Cristoforo Puddu

L’Istituto di Studi, Ricerche e Formazione Giulio Cossu -presentato ufficialmente nel luglio 2011 con una conferenza stampa nel palazzo Pes Villamarina, nella Sala delle Conferenze dell’Ufficio Beni Culturali della Diocesi di Tempio Ampurias- ha bandito il I° Premio Letterario Giulio Cossu, articolato in tre sezioni (poesia, narrativa e saggistica).

 Il concorso, all’insegna della qualità culturale e in sintonia con gli annunciati obbiettivi di promozione della Gallura e valorizzazione della figura ed opera dell’illustre studioso, si sviluppa “nello spirito e alla lettera dell’eredità morale e intellettuale di Giulio Cossu”.

Giulio Cossu, nato a Tempio il 1920 e scomparso il 3 dicembre 2007, è stato stimato insegnante e preside del Liceo classico cittadino. Intellettuale raffinato, ed apprezzato conferenziere, ha rappresentato con costante attivismo (poesie, racconti e articoli) la Gallura nelle vita culturale sarda. Appassionato cultore della tradizione poetica in gallurese “ha attuato una normalizzazione grafica che è stata poi accettata dagli altri scrittori”. Tantissimi i riconoscimenti letterari conseguiti dal Cossu, tra gli altri il primo premio all’Ozieri 1975 con la lirica Paesi e il premio “Pira” per la silloge Frondi come parauli, a cui i critici riconoscevano un particolare collegamento con la poetica crepuscolare.

                                                                                        

PAESI

Ansia di paesi poaru, casi di petri ‘icini,

sureddhi in disisperu, senza lussu e calcina.

Acciuttulati murini di stritti

sutt’a unu celi chi no ha fini.

Mi dummandu

cos’è chici la ‘ita:

disiciu d’un altu dumani,

disiciu d’un altu pani

chi legghju in dugn’occhj mutu

di ghjenti pusata a lu soli.

Aspittà in biddhuti sculuriti

l’invitu chi veni da la tarra

cu la so’ alba spinta

pa’ li cheddhi famiti.

O chist’arricà l’ea illa pinta

da la funtana amica,

in brocchi di ‘eldi ‘ecchju

pa’ laà l’appusentu.

Chi tuttu fussia volarìa

sonu di campana cuntentu

e tuttu gala di musiga

dapoi di lu ‘esparu lentu.

Però mi pari chi tuttu

sia illa mustra di fiori rui

chi un balcu bastaldu

faci a lu celi biaittu.

Poaru balcu,

chi come noi ha la folza,

cu la so’ furia di sangu

di fiurì comu po’,

da una simenza chi lu ‘entu,

in una petra calputa,

lacat’ha illu campanili

misaru di la ghjesgia.

                                                                                   Giulio Cossu

 ISTITUTO DI STUDI, RICERCHE E FORMAZIONE GIULIO COSSU
Via Contardo Ferrini 4 – 07029 Tempio Pausania (OT) – mail: info@istitutogiuliocossu.it
Sito web: www.istitutogiuliocossu.it – Cod. fisc. 91044520905
I Premio di poesia, narrativa e saggistica
Giulio Cossu
2011-2012
Bando di concorso
REGOLAMENTO
I
Termini e condizioni
1) È indetta la Ia edizione del concorso di poesia, narrativa e saggistica “Premio Letterario Giulio Cossu” che si terrà nel Comune di Tempio Pausania (OT).
Il concorso ha come scopo l’istituzione di un premio letterario dedicato alla poesia, alla narrativa e alla saggistica in ambito Gallurese. L’obiettivo precipuo del Premio è la valorizzazione e la diffusione della lingua e cultura sarda, anche nelle espressioni letterarie delle sue varianti, come il Gallurese, nello spirito e alla lettera dell’eredità morale e intellettuale di Giulio Cossu.
Il Premio conterrà tre sezioni: poesia, narrativa e saggistica.
2) La partecipazione al concorso “Premio Letterario Giulio Cossu” è aperta a tutti.
Non sono previste quote d’iscrizione.
3) Il concorso si articola in 3 sezioni:
3.1) Sezione Poesia:
3.1.1) Poesia in Gallurese;
3.1.2) Poesia in Italiano.
3.2) Sezione Narrativa:
3.2.1) Narrativa in Gallurese
3.2.2) Narrativa in Italiano.
ISTITUTO DI STUDI, RICERCHE E FORMAZIONE GIULIO COSSU
Via Contardo Ferrini 4 – 07029 Tempio Pausania (OT) – mail: info@istitutogiuliocossu.it
Sito web: www.istitutogiuliocossu.it – Cod. fisc. 91044520905
3.3) Sezione Saggistica (solo in italiano)
I partecipanti potranno candidarsi a una sola sezione, presentando tre elaborati per la poesia, due per la narrativa e uno per la sezione saggistica. Gli elaborati presentati dovranno essere originali e inediti.
Il tema sarà libero per le sezioni poesia e narrativa, mentre per la sezione saggistica sarà la Gallura, con tematiche da sviluppare a scelta tra le seguenti: storia, arte (pittura, scultura, architettura), letteratura, antropologia e archeologia.
4) Le norme per la redazione degli elaborati da inviare dovranno seguire se seguenti indicazioni:
4.1) Sezione Poesia.
4.1.1) Poesia in Gallurese. Sono in concorso le poesie in lingua sarda, variante Gallurese. Le opere non dovranno superare i 30 versi, sia sciolti che in rima.
4.1.2) Poesia in Italiano. Sono in concorso le poesie in lingua italiana. Le opere non dovranno superare i 30 versi, sia sciolti che in rima.
4.2)Sezione Narrativa.
4.2.1) Narrativa in Gallurese. Sono in concorso componimenti di narrativa nella variante gallurese. Le opere dovranno essere composte da un minimo di 5 ad un massimo di 10 cartelle giornalistiche (circa 2.000 battute, spazi inclusi, a cartella).
4.2.2) Narrativa in Italiano. Sono in concorso componimenti di narrativa in lingua italiana. Le opere dovranno essere composte da un minimo di 5 ad un massimo di 10 cartelle giornalistiche (circa 2.000 battute, spazi inclusi, a cartella).
4.3) Sezione Saggistica (solo in italiano).
Sono in concorso opere di saggistica esclusivamente in lingua italiana. Le opere dovranno essere composte da un minimo di 10 ad un massimo di 30 cartelle giornalistiche (circa 2.000 battute, spazi inclusi, a cartella) e dovranno rispettare le norme metodologiche scaricabili dal sito dell’Associazione Culturale “Istituto di Studi, Ricerca e Formazione Giulio Cossu”.
ISTITUTO DI STUDI, RICERCHE E FORMAZIONE GIULIO COSSU
Via Contardo Ferrini 4 – 07029 Tempio Pausania (OT) – mail: info@istitutogiuliocossu.it
Sito web: www.istitutogiuliocossu.it – Cod. fisc. 91044520905
5) Gli autori della sezione saggistica dovranno rigorosamente rispettare, pena l’esclusione, la tematica indicata scegliendola tra quelle dell’art. 2, presentando opere inedite.
6) Con la partecipazione al concorso, gli autori accettano tutto ciò che è previsto nel presente regolamento e acconsentono alla pubblicazione delle opere sui siti Web, su pubblicazioni cartacee e digitali, nonché all’esposizione delle suddette, rinunciando ad ogni remunerazione per il relativo diritto d’uso. Resta inteso che la paternità delle opere resta dei rispettivi autori, che verranno menzionati ad ogni pubblicazione delle loro opere.
II
Invio, segreteria organizzativa e direttore responsabile
7) Ogni opera dovrà essere inviata in 6 copie dattiloscritte entro e non oltre le ore 13.00 del 28 febbraio 2012 (farà fede il timbro postale di arrivo), firmate con uno pseudonimo. Assieme alle copie dell’opera, ma in busta separata sigillata e senza nessuna indicazione esterna, ogni candidato dovrà inserire i propri dati anagrafici, recapito, indirizzo, telefono, e-mail e pseudonimo. Nella busta esterna che conterrà entrambe le buste il concorrente dovrà indicare la sezione per la quale partecipa nel seguente modo: “I PREMIO LETTERARIO GIULIO COSSU – SEZIONE …”.
I testi dovranno pervenire nelle modalità di cui al primo comma in forma cartacea e digitale (cd-rom) con estensione “.doc” al seguente indirizzo esclusivamente per raccomandata con avviso di ricevimento:
ISTITUTO DI STUDI, RICERCHE E FORMAZIONE GIULIO COSSU
I PREMIO LETTERARIO GIULIO COSSU – SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
Circ. S. Giuseppe 8
07029 Tempio Pausania (OT)
I testi digitali relativi alla sezione saggistica dovranno avere le note a fine testo non collegate al testo medesimo.
ISTITUTO DI STUDI, RICERCHE E FORMAZIONE GIULIO COSSU
Via Contardo Ferrini 4 – 07029 Tempio Pausania (OT) – mail: info@istitutogiuliocossu.it
Sito web: www.istitutogiuliocossu.it – Cod. fisc. 91044520905
8) Le opere non saranno restituite ai partecipanti e resteranno alla segreteria organizzativa, che potrà usarle solo per fini culturali. L’organizzazione del concorso non è responsabile della distruzione o perdita delle opere che dovesse eventualmente verificarsi.
Il direttore e organizzatore responsabile è il dott. Giuseppe Spano.
III
Giuria e proclamazione dei vincitori
9) Il concorso prevede la nomina di una Giuria ufficiale, con personale qualificato nei settori di interesse del premio che dovrà presentare adeguato curriculum vitae e sarà composta da 6 membri, compreso il Presidente, col compito di scegliere le opere vincitrici. Ciascun membro sarà chiamato a esprimere una sola preferenza per ciascuna sezione. L’ammissibilità delle opere al concorso, sarà sottoposta a giudizio insindacabile prima della Segreteria del Premio – che verificherà esclusivamente il rispetto delle norme e condizioni – e poi della Giuria, che valuterà tutte le opere, in base alla pertinenza al tema del concorso, originalità, creatività e fantasia.
I membri della giuria saranno comunicati dall’organizzatore responsabile entro il 31 marzo 2012.
10) La Giuria proclamerà i vincitori del concorso dopo aver attentamente analizzato e vagliato le opere pervenute e in ogni caso non oltre sessanta giorni dalla chiusura dei termini.
11) La proclamazione dei vincitori avverrà in una pubblica cerimonia alla presenza della giuria, del responsabile organizzativo e di un incaricato dell’Istituto di Studi, Ricerche e Formazione Giulio Cossu.
L’assenza alla manifestazione di consegna da parte dei vincitori, se non giustificata adeguatamente, sarà interpretata come rinuncia al premio.
IV
Premi
12) I premi, per ciascuna sezione, consistono in:
ISTITUTO DI STUDI, RICERCHE E FORMAZIONE GIULIO COSSU
Via Contardo Ferrini 4 – 07029 Tempio Pausania (OT) – mail: info@istitutogiuliocossu.it
Sito web: www.istitutogiuliocossu.it – Cod. fisc. 91044520905
a) Primo, secondo e terzo classificato Sezione Poesia: pubblicazione in volume monografico;
b) Primo e secondo classificato Sezione Narrativa: pubblicazione in volume monografico;
c) Primo classificato Sezione Saggistica: pubblicazione in volume monografico.
Le opere verranno pubblicate, a chiusura dei lavori della giuria, in un testo a cura del direttore organizzativo e della giuria, nonché su un sito internet dedicato e su cd-rom da consegnare alle scuole della Provincia di Olbia-Tempio.
La pubblicazione cartacea sarà consegnata, dietro richiesta, a tutte le biblioteche della Provincia di Olbia Tempio e ai classificati del premio, di cui al primo comma del presente articolo, in almeno due copie ciascuno.
12) Ai primi tre classificati per ciascuna sezione in concorso, verrà consegnata, inoltre, la pergamena di partecipazione alla prima edizione del Premio Letterario Giulio Cossu.
I vincitori saranno avvisati in tempo tramite comunicazione scritta, mail e/o telefonata sulla data, luogo e ora dell’assegnazione dei premi.
Tempio P., 31 ottobre 2011
Il responsabile organizzativo
dott. Giuseppe Spano
Il presidente
dott. prof. Luigi Agus
La responsabile di segreteria
sig.ra Erminia Careddu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *