PROGETTO DELLA REGIONE SARDEGNA IN FAVORE DELLE NUOVE GENERAZIONI: MEETING INTERNAZIONALE NEL 2011 PER I DISCENDENTI DEGLI EMIGRATI


di Massimiliano Perlato

Prende corpo il progetto regionale 2010 che prevede un Meeting Internazionale in Sardegna per i giovani discendenti degli emigrati sardi. Sono state stanziate importanti risorse per l’organizzazione di questo incontro che coinvolgerà le nuove generazioni residenti nei cinque Continenti. La Regione Sardegna, fa sapere attraverso una nota ufficiale, si aspetta da questo progetto, finalizzato ad avvicinare i giovani al tessuto associazionistico per favorire il naturale ricambio generazionale nella gestione e conduzione delle strutture in emigrazione, di stimolare il loro interesse per la cultura sarda e italiana, di agevolare e incrementare la loro presenza nel territorio regionale tramite iniziative rivolte allo studio, alla conoscenza del territorio e delle sue potenzialità. La nota della Regione Sardegna, aggiunge, che si ritiene che le nuove generazioni residenti fuori dal territorio regionale possono costituire un’importante rete mondiale per favorire sia la crescita culturale e sociale della Sardegna, sia la promozione dell’immagine e dei prodotti, contribuendo efficacemente all’internazionalizzazione del sistema economico regionale. L’organizzazione del Meeting è stata affidata all’Associazione di Tutela CREI – ACLI, che già nel 1998 ha condotto con successo, per conto dell’Assessorato, uno Stage a partecipazione internazionale. Questo organismo, in raccordo con l’Assessorato e con la collaborazione  delle altre Associazioni di tutela, contatterà i referenti giovani dei Circoli e le Organizzazioni degli emigrati per stabilire un programma di lavori preparatori al Meeting, previsto a Cagliari possibilmente entro la fine di giugno 2011, della durata di 4 giorni, incluso il viaggio. A tal fine verranno sollecitano i Circoli che ancora non avessero provveduto a trasmettere tempestivamente il nome del referente/responsabile giovani con i dati e indirizzo e-mail, per consentire di comunicare le specifiche indicazioni affinché i giovani costituiscano, in ciascun Circolo, comitati di lavoro su temi inerenti alla emigrazione, al funzionamento dei Circoli e al loro ammodernamento strutturale e gestionale, agli aspetti socioculturali ed economici della Sardegna, in sintonia con gli obiettivi contenuti nei documenti programmatori regionali. Tali lavori saranno coordinati, seguiti e monitorati sia dall’Associazione incaricata che dall’Assessorato, inoltre saranno il punto di riferimento per la   selezione dei partecipanti.  I risultati dei singoli lavori saranno oggetto di esame e discussione nelle diverse sessioni, durante il soggiorno in Sardegna.

La partecipazione al Meeting è rivolta giovani discendenti che:

–       abbiano un’età compresa tra i 18 e 35 anni;

–       siano residenti all’estero e nell’Italia continentale;

–       siano figli o discendenti di emigrati sardi;

–       possiedano una sufficiente conoscenza della lingua italiana (scritta e orale).

Costituiscono titolo preferenziale:

–       essere il referente dei giovani del Circolo di appartenenza;

–       essere il responsabile del coordinamento giovani della Federazione (Circoli federati);

–       ricoprire incarichi nel Consiglio Direttivo del Circolo di appartenenza;

–       essere soci del Circolo di riferimento.

La selezione dei partecipanti sarà effettuata dall’Associazione incaricata in accordo con l’Assessorato, possibilmente entro il 15 marzo 2011, al fine di definire quanto prima gli aspetti logistici relativi ai viaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *