IL 19 DICEMBRE CON IL CIRCOLO "EFISIO RACIS", CONCERTO NATALIZIO A ZURIGO IN SVIZZERA


di Mario Usai

 

Presso la Missione Cattolica Italiana di Zurigo, concerto natalizio per i soci del circolo “Efisio Racis” sulle musiche di maestri napoletani del ‘700 (Scarlatti, Mancini) e del compositore e violinista cagliaritano Giuseppe Agus (1722 – 1800). Un ensemble con strumenti antichi di: Stefano Lai, flauto dolce; Ignazio Atzori, violino barocco; David Christie, viola barocca; Nina Hitz, violoncello barocco. I Maestri Lai, Atzori, Christie e Hitz hanno eseguiranno musiche del ‘700 napoletano e composizioni del Maestro Giuseppe Agus su strumenti d’epoca. Tra l’altro del maestro cagliaritano si potrà sentire per la prima volta in Svizzera la Sonata n° 1 per violino, viola e violoncello. Giuseppe Agus, nato a Cagliari nel 1722, venne mandato in tenera età a Napoli, dove studiò con i grandi maestri della città partenopea, che allora era uno dei centri culturali e musicali più importanti d’Europa. Dopo il rientro in Sardegna, il giovane Agus ebbe difficoltà a trovare spazio come musicista nella sua città natale. Lo ritroviamo qualche anno più tardi al teatro dell’opera di Londra come violinista virtuoso e compositore, collaborando con i grandi maestri come Händel, Galuppi, Geminiani e Boyce. Stimato dai Londinesi, il maestro cagliaritano pubblicò varie opere cameristiche. Alcune sue composizioni ebbero grande successo nella capitale del regno unito, tanto da giustificare una seconda edizione. All’età di quasi sessant’anni lasciò Londra per Parigi, dove insegnò al Conservatorio della capitale francese. Agus è considerato da tanti esperti uno dei padri fondatori della moderna scuola violinistica francese. Giuseppe Agus non rientrò più in Sardegna, mori nel 1800 probabilmente a Parigi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *