LE LAUNEDDAS ENTRANO A SCUOLA PER INIZIATIVA DEL CIRCOLO "GRAZIA DELEDDA" DI VICENZA


di Annalisa Arru

L’Associazione culturale “Grazia Deledda” di Vicenza, proseguendo nella sua attività istituzionale di divulgazione culturale nel territorio veneto, ha impostato una serie di attività con una attenzione particolare al mondo della scuola.  Infatti, l’associazione presieduta da Annapia Cossu, nell’ambito della 1ª giornata sarda tenutasi a Cavazzale di Monticello C.O., ha portato il suonatore di launeddas Fabio Melis all’interno della Scuola media ad indirizzo musicale. Sotto lo sguardo attento di oltre cento alunni e delle insegnanti, il maestro Melis ha presentato le Launeddas e gli strumenti a fiato della tradizione sarda. Spiegandone, con l’ausilio di filmati, la storia, il sistema di costruzione ed il metodo di suono. Al termine della lezione il maestro Melis dopo aver eseguito un breve concerto ha risposto alle numerose domande poste dai ragazzi e dalle insegnanti. Nell’ambito delle due giornate di iniziativa il Circolo, ha partecipato alla 28ª festa della zucca di Este (PD) in collaborazione con il Club Ignoranti di Este che, a dispetto del nome, è un’antica istituzione culturale e benefica (nasce nel 1840). La giornata, ha visto la partecipazione di centinaia di persone che hanno potuto godere lo spettacolo offerto dal Gruppo Folk “Nostra Signora de Contra” di Cargeghe ed il concerto di launeddas, solittu e trunfa del maestro Fabio Melis. Il giorno successivo in collaborazione con la Pro loco di Cavazzale di Monticello C.O. (un comune limitrofo a Vicenza) ed il Comitato per la sagra di San Matteo è stata organizzata la prima giornata sarda in cui, oltre l’esibizione del Gruppo folk di Cargeghe ed il concerto di Fabio Melis, è stata allestita una piccola esposizione dei prodotti dell’enogastronomia sarda e, nello stand gastronomico, sono stati offerti ai frequentatori piatti tipici della Sardegna. Al termine della manifestazione, che ha visto la presenza anche del sindaco di Cargeghe, Franco Spada, il Gruppo Nostra Signora de Contra ha offerto ai presenti un assaggio dei dolci tipici della zona di Cargeghe. Particolarmente graditi da quanti, sfidando la serata non proprio clemente, hanno presenziato all’iniziativa. La Presidente Annapia Cossu, al termine della due giorni, nel ringraziare quanti hanno collaborato alla buona riuscita delle iniziative, ha ribadito l’impegno di tutto il Circolo a proseguire nella promozione della cultura e delle tradizioni della Sardegna con uno sguardo particolare ai territori meno conosciuti dal pubblico “continentale”.
Anche in vista del rafforzamento della propria attività il Circolo si sta dotando di un proprio sito internet (www.assgraziadeleddavi.it) a breve attivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *