AUTORI SARDI AL PREMIO "CITTA' DI MONZA" IN BRIANZA: PUBBLICATA L'ANTOLOGIA 2009

 

Villa Reale a Monza
Villa Reale a Monza

di Cristoforo Puddu

La collana Le schegge d’oro (Montedit, 2010) ha puntualmente pubblicato l’antologia con la selezione delle liriche partecipanti al Premio Internazionale di Poesia “Città di Monza 2009”. Il concorso -ideato dalla presidente del Cenacolo dei Poeti e degli Artisti di Monza e Brianza (P.A.M.B.) Maria Organtini e giunto all’undicesima edizione con il sostegno dell’Amministrazione Comunale- registra anche una nutrita e qualificata partecipazione di autori sardi, che hanno ulteriormente impreziosito di sentimento e spessore letterario la produzione poetica all’esame della giuria. L’antologia propone un affascinante viaggio attraverso molteplici voci che testimoniano la vitalità travolgente ed attualità della riflessione poetica; significativamente la composizione vincitrice di Pietro Catalano (Roma), titolata “Il giorno verrà presto”, descrive il dramma del terremoto dell’Aquila con un alto senso della lirica civile e funzione civica educativa della parola. La presenza sarda al concorso di Monza  è principalmente tutta di segno rosa, con la sola eccezione del poeta tempiese Francesco Cossu, e come sottolinea la Organtini nella prefazione “la donna ha avuto uno spazio privilegiato divenendo protagonista di ricordi, memorie del tempo e di spazi che l’hanno portata alla ribalta nell’eco di situazioni vissute con amore”. A rappresentare l’universo femminile poetico sardo sono la sassarese Tiziana Altea, residente a Milano, laureata in Lettere moderne con una tesi sulla poetessa lombarda Antonia Pozzi e per cui ha realizzato anche un sito; Maria Chiara Firinu di Iglesias, con radici identitarie nell’Oristanese, a Narbolia, apprezzata e conosciuta nell’ambiente letterario sardo e nel circuito dei circoli sardi lombardi (Premio Speciale della Giuria nel 2008 e 1° Premio Prosa 2009 al Contixeddu di Brescia) per il personale linguaggio poetico e in prosa connotato sempre da una forte tensione sociale, spirituale e meditativa; Luisa Foddai di Arbus, residente a Guspini, rappresentante di una poetica introspettiva ed innovativa con numerose presenze in diverse antologie; la giovane laureata cagliaritana Roberta Locca, Maria Rita Moi Fulgheri, Maria Bonaria Obino e Regina Obino; Ofelia Usai, nativa di Gadoni e residente a Monza, ex dipendente Enti pubblici, e la poetessa Manuela Zurru di Iglesias, autrice della profonda lirica “Un sentimento chiamato amicizia”. Il Cenacolo P.A.M.B. è assai attivo nel contesto culturale lombardo ed in passato ha condiviso diverse iniziative con il circolo sardo dell’area brianzola.

2 risposte a “AUTORI SARDI AL PREMIO "CITTA' DI MONZA" IN BRIANZA: PUBBLICATA L'ANTOLOGIA 2009”

  1. Grazie:) ho letto solo ora con molto molto ritardo. Sono onorata. Complimenti anche a voi per il bellissimo lavoro che svolgete. Non sapevo della vostra esistenza ma d’ora in poi cercherò di “leggervi” spesso.

  2. Ricordo molto bene il premio città di Monza del 2009 dove avevo partecipato anche gli anni successivi.Sono Ofelia usai Nata a Gadoni p. Nu. residente a Monza dal 1960 ho partecipato al premio città di Monza 2014 Mi è stato assegnato il Premio Augusto Robbiati è stata una grande gioia .cordiali saluti a tutti i sardi sparsi in tutto il mondo.
    LA POESIA CHE HA VINTO IL PREMIO SPECIALE AUGUSTO ROBBIATI dal TITOLO LA VIOLENZA SULLE DONNE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *