Proposta per i circoli dei sardi emigrati dalla Corale "Luigi Canepa" di Sassari

di Graziano Cossu

Sono il presidente della Corale "Luigi Canepa" di Sassari che è la più antica istituzione corale della Sardegna, fondata nel 1880 dal m° Luigi Canepa si è costituita ufficialmente li 1° luglio 1921 prendendone il nome. Lo scopo di questa mia lettera è quello di farvi conoscere una novità che è stata rappresentata in prima assoluta nel maggio 2007 e inserita poi nel cartellone della stagione lirica dell’Ente Concerti Sassarese nel dicembre dello stesso anno. Si tratta di una Messa in lingua Sarda intitolata "SA MISSA", è una composizione moderna realizzata in collaborazione tra la nostra associazione e i "Bertas" uno dei gruppi sardi più prestigiosi della musica pop, il coordinatore di tutta l’opera è stato il maestro Antonio Costa, fondatore 40 anni fa del suddetto complesso e dal 1980 direttore artistico della corale. Il maestro Costa, (che è l’autore di Babbe Lontana), è titolare della cattedra di composizione presso il Conservatorio di musica di Sassari, oltre ad aver composto il maggior numero dei brani contenuti in questo lavoro, ha messo insieme e guidato gli altri compositori Mario Chessa, Marco Piras (che ne ha curato anche gli arrangiamenti) e Carlo Costa. Il testo dell’ordinario della Messa è stato integralmente tradotto dal latino alla lingua sarda con rigorosa fedeltà, è stato completato con un Panis Amgelicum e, per la devozione che la Sardegna ha verso la Madonna di una Ave Maria di ringraziamento. In questo lavoro, si intravedono molti spunti più o meno evidenti della musicalità sarda, non solo nelle caratteristiche sonorità delle launeddas, del ballo sardo e del canto a tenores, ma sopratutto si è scavato nel profondo della sardità, negli accordi dei nostri canti, nella spiritualità e nel carattere, il tutto realizzato con la concezione e le sonorità moderne che permettono di ottenere quegli effetti particolari desiderati dagli autori del progetto. Oltre che a Sassari, a Nuoro e a Cagliari, questo lavoro dal 13 al 29 dicembre 2007 è stato esportato in una riuscitissima tournée concertistica in Brasile, nell’esecuzione di 7 concerti in 7 località diverse patrocinati dai diversi comuni e dai circoli sardi, 2 nello Stato di San Paolo, 2 nello Stato di Minas Gerais e 3 nello Stato di Rio, dove nella città di Rio l’esecuzione è stata organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura, tutti i concerti hanno avuto un notevolissimo successo di pubblico e di critica, il 5 dicembre 2008 è stato rappresentato a Londra su richiesta dell’associazione Sardegna 2000. Sperando che questa lavoro possa essere da voi gradito e possa interessarvi per rappresentarlo, magari organizzando una tournée magari in collaborazione con i vari circoli amici che si trovano nel vostro circondario in modo da ridurre le spese di realizzazione. Comunque per qualsiasi chiarimento o suggerimento fosse necessario, vi prego di contattarmi anche telefonicamente al n°+ 336 81 20 49, oppure al mio sito di posta elettronica, cossugrazianob@tiscali.it in modo che si possa trovare insieme il modo di poter divulgare questo lavoro che sicuramente darà lustro alla nostra terra. Sulla corale potrà avere notizie visitando il sito dell’Associazione http://www.coralecanepa.ss.it/ Colgo l’occasione per salutarvi cordialmente augurandovi buon lavoro e grandi successi personali.

2 risposte a “Proposta per i circoli dei sardi emigrati dalla Corale "Luigi Canepa" di Sassari”

  1. Innanzitutto la ringrazio per aver inserito la mia lettera nel vstro blog che come ho avuto modo di constatare è molto bello e attivo, — COMPLIMENTI.– Noi come Associazione Corale Canepa assieme con i Bertas, teniamo

    molto a questo lavoro che abbiamo proposto, perchè riteniamo che sia di alti contenuti culturali, e, voi associzione molto attenta ai problemi della Sardegna ne avete colto immediatamente l’importanza. Non so se

    abbiate avuto la possibilità di vedere e sentire quest’opera nell’emittente Videolina che dal primo dell’anno la manda in onda tutti i giorni nei diversi canali, una, due olte al giorno in diversi orari

    proprio per far giungere ai sardi nel mondo questo’opera. Di questo lavoro intendiamo produrre un DVD e appena sarà pronto ve ne invieremo copia, se lo riterrà opportuno possiamo inviarle per posta elettronica

    quelche foto dell’esecuzione, che ha una veste scenografica di ottimo impatto e se crede potrà inserirla nel BLOG, La vostra collaborazione è importantissima per poterci dare una mano per il lancio. La porto a

    conoscenza inoltre che nel dicembre 2003 è tato pubblicato un mio libro sulla storia della Corale e se lo riterrà opportuno ne invierò una copia (assieme con un CD di “SA MISSA”) per la vostra biblioteca, è un libro molto importante prodotto dall’editore Delfino e contiene appunto la storia della Corale dalla sua fondazione nel 1880 ad oggi. Io sono uno dei soci più anziani di questa Corale, ho 72 anni e faccio parte dell’Associazione da quando avevo 14 anni, cioè dal 1950 e dal 1973

    sono presidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *