Quattro tartarughe "caretta caretta" per il G8 a La Maddalena

ricerca redazionale

 

Un vertice eco compatibile fin dal logo, che riproduce quattro tartarughe ‘Caretta Caretta’ e che spesso approdano nelle acque protette del parco naturale della Maddalena. Ma anche un summit in cui i leader della terra renderanno omaggio all’uomo che ha contribuito in maniera determinante a fare l’Italia, Giuseppe Garibaldi. Se la crisi economica e il coinvolgimento a tutti gli effetti al tavolo dei grandi dei paesi ‘ex emergenti’ sono il piatto forte del G8 che si terrà a luglio in Sardegna, l’Italia punta molto anche sulla ‘location’ e sull’organizzazione dell’evento per far vedere al mondo intero che quando vuole sa fare, e bene, le cose. Con un’unica, grande, preoccupazione: quella della sicurezza. Certo è che, preoccupazioni a parte, l’Italia vuole arrivare al vertice anche con l’obiettivo di lasciare in eredità all’economia sarda strutture e infrastrutture all’avanguardia, dotate delle più moderne tecnologie e nel massimo rispetto ambientale. Per questo tutti gli edifici su cui si sta intervenendo a La Maddalena, compresa la ristrutturazione dell’Arsenale, che ospiterà tutti gli incontri più importanti del vertice, dell’ex ospedale della Marina Militare trasformato in hotel, e la costruzione del nuovo albergo di lusso che affaccia sul porto interamente rinnovato (le due strutture che saranno riservate ai leader mondiali), sono realizzati con materiali locali. E per questo il G8 sarà l’occasione per l’allungamento della pista dell’aeroporto di Olbia e la costruzione dell’autostrada Olbia-Sassari. Massima attenzione sarà rivolta anche all’ambiente, vista la particolarità del parco de La Maddalena. Sull’isola i leader e le delegazioni si muoveranno con auto elettriche e verranno sperimentate anche imbarcazioni ibride per i trasporti, mentre per i rifiuti l’obiettivo è quello di potenziare al massimo la raccolta differenziata per far sì che nulla venga sprecato. Quanto all’energia, si sfrutteranno al massimo le fonti alternative, come l’energia solare, anche se sarà necessario portare dell’energia elettrica con un elettrodotto sottomarino visti i ‘picchi’ che si registreranno per la presenza dei media di tutto il mondo. Alla Maddalena arriverà anche la più grande nave da crociera al mondo, la ‘Msc Fantasia’ che sarà varata il 18 dicembre a Napoli e che ha ricevuto il certificato di ecosostenibilità: le sue 99 suite e 1.530 cabine ospiteranno le delegazioni dei partecipanti al summit. Tutti i fondi che verranno utilizzati per realizzare le infrastrutture sono soldi che si spenderanno per la Sardegna e non per il vertice. Alla Maddalena è stata fatta la più grande bonifica ambientale mai fatta in Italia in modo che l’isola diverrà un’attrazione turistica assolutamente all’avanguardia.

 

Una risposta a “Quattro tartarughe "caretta caretta" per il G8 a La Maddalena”

  1. Sono uno scrittore sardo e ho pubblicato due romanzi, uno nel dicembre del 2005 e l’altro lo scorso luglio. Quest’ultimo si intitola “il pettine senza denti”, e’ ambientato in Sardegna e la critica l’ha accolto molto bene. Sul sito http://www.animamediterranea.com trovate la descrizione e la recensione pubblicata su L’Unione Sarda. Il prezzo di copertina è di 14 euro, ma lo pagate solo se vi piace e se non ne chiedete altri!

    Significa che lo potete ordinare subito, lo leggete e se vi piace decidete se pagarlo o se richiederne altri; se ne chiedete altri pagate solo quelli richiesti in più, anche se fosse solo uno, mentre se non vi piace non pagate nulla. Ve lo tenete e pazienza. Se vi piace però, approfittatene per fare i regali di Natale: sarà sicuramente un pensiero originale dato che non sarà in distribuzione prima della prossima primavera!

    Non pagate neanche la spedizione, che è a carico dell’editore!

    Se volete maggiori informazioni non esitate a chiedermele.

    eugenio.campus@tiscali.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *