il nostro compito? mettere in luce la Sardegna

di Franco Saddi

 

 

"L’Associazione "Amedeo Nazzari" è molto orgogliosa del successo riscosso dal convegno sull’Autonomia sarda e i 60 anni dello Statuto. Noi, come associazione, cerchiamo sempre, nel nostro piccolo, di portare alla luce tutte le problematiche inerenti le difficoltà di sviluppo che l’economia e la società sarda riscontrano quotidianamente. Uno strumento a supporto di questa attività sono proprio questi convegni, ai quali prendono parte sempre personaggi di un certo spessore. Infatti cerchiamo sempre di avvalerci di professori universitari, di personaggi politici delle realtà locali (che poi sono quelli che meglio possono capire le difficoltà quotidiane), di scrittori, di giornalisti, ecc…. Questo perchè crediamo fermamente che attraverso una comunicazione persistente e duratura si possa dare uno stimolo all’azione. Azione che poi porterà al miglioramento delle condizioni dell’economia sarda. Ovviamente questo da solo non è sufficiente, noi però pensiamo che questo possa comunque servire per creare almeno una coscienza comune, base dalla quale partire per intraprendere qualsiasi direzione che abbia come destinazione lo sviluppo. La maggiore autonomia dell’isola è un prezioso alleato che può e deve essere sfruttato affinchè la Sardegna venga scoperta non solo da un punto di vista prettamente turistico estivo, ma anche come una vera e propria risorsa sulla quale investire, capace, a sua volta, di generare ulteriori risorse. Fermo restando che il turismo è la principale fonte di guadagno dell’isola e che, come tale, deve continuamente essere nutrito e supportato perchè continui a generare reddito. Siamo contenti degli apprezzamenti ricevuti riguardanti il convegno e siamo, quindi, ulteriormente stimolati a portare avanti la nostra attività con fervore sempre maggiore, cercando di dare alla Sardegna una visibilità a 360°, valorizzando tutto quanto c’è di positivo e portando in evidenza il lavoro che invece c’è ancora da fare per migliorare. Speriamo inoltre di coinvolgere quante più persone possibili e rimaniamo sempre a disposizione per accogliere chiunque voglia mostrare interesse per questi argomenti. Vorremmo infine approfittare di questo spazio per ringraziare tutti coloro i quali hanno reso possibile l’organizzazione di questo evento e della 12a Festa dei Sardi in toto. Un caro saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *