GIORNO DELLA MEMORIA 2022: A TORINO IL 30 GENNAIO, OMAGGIO ALLA PIETRA D’INCIAMPO IN RICORDO DI GIOVANNI ANTONIO VACCA

di ENZO CUGUSI

L’Associazione dei Sardi in Torino “A.Gramsci” partecipa anche quest’anno alle celebrazioni della Giorno della Memoria. Domenica 30 gennaio, il sodalizio renderà omaggio alla “Pietra d’inciampo” – posta il 15 gennaio 2016 – in Piazza Peyron n.13 a Torino, in ricordo di Giovanni Antonio Vacca avvocato di Ovodda deportato e ucciso a Buchenwald, pietra adottata dall’Associazione. Appuntamento alle ore 10.45 quando ad attendere i partecipanti al   percorso cittadino in bicicletta “Pedaliamo nella Memoria” organizzato dall’associazione “Bici e dintorni”, ci saranno tra gli altri, il Presidente dell’Associazione Sardi Gramsci di Torino Matteo Mereu e il Consigliere della Circoscrizione 4 del Comune di Torino Francesco Pongiluppi, nonché dirigente dell’associazione. “”Le storie delle comunità dei migranti – dice Matteo Mereu- hanno incrociato spesso le tragedie della storia contemporanea. Lo fu quella di Giovanni Antonio Vacca, originario di Ovodda, avvocato, antifascista legato a Giustizia e Libertà, deportato in campo di concentramento di Buchenwald e lì ucciso. A noi il compito di ricordare e onorare la sua memoria.””.  “”Giovanni Antonio Vacca – sottolinea Francesco Pongiluppi- fu tra i pochi avvocati torinesi (una lapide in via Corte d’Appello ne ricorda 10 su duemila iscritti all’Ordine) che non si piegarono alle intimidazioni del fascismo e sacrificò la sua vita per salvarne altre.””  

 Il percorso cittadino in bicicletta, partendo dall’Infopoint Emergency di Corso Valdocco, renderà omaggio alle ultime pietre che sono state posate il 12 gennaio 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.