LUCIA PORCEDDA E FEDERICO MELIS IN CONCERTO A LOSANNA: EVENTO ORGANIZZATO DAL CIRCOLO “NURAGHE” E DALLA FEDERAZIONE SVIZZERA

Federico Melis e Lucia Porcedda

di ROBERTA PILIA

È stato un bel concerto carico di emozioni, quello che ci hanno regalato Lucia e Federico, invitati dal Circolo Nuraghe di Losanna, la sera del 19 dicembre con la collaborazione della Federazione dei circoli sardi in Svizzera e con il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna. Appeso ad un filo fino all’ultimo, a causa di tutti i problemi generati dalla pandemia. Per fortuna le buone stelle erano dalla nostra parte e alla fine Lucia è arrivata fresca fresca da Cagliari, come unico bagaglio il suo magico clarinetto, e Federico è seguito a ruota, senza il suo pianoforte per fortuna.

Ad aspettarli ed accoglierli un bel pubblico, giovani, giovanissimi, ever green, tutti attentissimi ed emozionati, che questo ci trasmettono Lucia e Federico: una passione infinita accompagnata da un grande professionalità che promette bene, senza dimenticare la bellezza della loro giovinezza. Questa loro passione è contagiosa e ha fatto sì, che ci abbiano guidati alla scoperta di brani e autori che probabilmente mai avremmo avvicinato senza il loro aiuto. Un concerto di Natale ben dosato, musiche e brani da scoprire e ri-scoprire, senza dimenticare le nostre comuni radici sarde.

Lucia Porcedda e Federico Melis ci avevano già regalato un bel concerto nel 2019, proprio prima della pandemia. Nel frattempo, loro non si sono fermati, anzi! Hanno lavorato via net, si sono spostati fisicamente, e sono cresciuti musicalmente: tutti e due continuano o iniziano degli studi incredibilmente interessanti e vari. Lucia si è trasferita a Londra, dove studia alla Royal, e Federico, dopo aver ottenuto il suo Master al conservatorio di Lugano, dove vive, continua e sperimenta nuovi approcci musicali, e trovano il tempo per realizzare qualche progetto comune. Non abbiamo certamente finito di sentir parlare di loro, questo è sicuro.

Ē stato bello ritrovare, nel rispetto assoluto delle norme sanitarie, amici e sostenitori della nostra comunità. È stato bello e gratificante ritrovarci finalmente di persona, condividere un aperitivo ricco e saporito, elegantemente preparato dagli amici volontari.

Una bella fine per un anno che ci ha messo a dura prova, un bell’augurio per un anno leggero e pimpante da parte del Nuraghe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *