AD ALGHERO LA PREMIAZIONE DEL CONCORSO LETTERARIO DEDICATO AL GIORNALISTA PIERPAOLO FADDA: LE VINCITRICI SILVIA ARGENTO (RACCONTI), FEDERICA STORACE (POESIE)

nella foto da sinistra: Federica Storace, Emma Fenu e Silvia Argento

di PIER BRUNO COSSO

Serata di emozioni l’altra sera ad Alghero per la cerimonia di premiazione del Concorso Letterario dedicato al compianto giornalista Pierpaolo Fadda.

Nella fantastica cornice di Villa Mosca, con il sole che tramontava, come sempre nella Riviera del Corallo, inondando di rosso il cielo e il dolce profilo di Capo Caccia. Ma sul palco, la serata di parole e musica ha saputo fare altrettanto, incantando e regalando sensazioni forti.

Il titolo del Concorso era Madri allo Specchio, e già da qui si capiva che ci sarebbe stato da confrontarsi con tinte forti, spalmate nei versi e nella prosa delle opere in concorso.

Madri allo specchio è diventato il titolo dell’antologia che ha raccolto tutte le autrici e gli autori selezionati, provenienti da tutta Italia. Alghero così è diventata per una sera al centro di una rassegna letteraria e musicale. Al centro di un fluido emotivo che ha sorpreso, fatto sorridere e commuovere il pubblico delle grandi serate.

Il tema della maternità poi è stato affrontato con visoni in controluce. Via dalle considerazioni melense, dalle trappole per benpensanti. Lontano da quell’area di confort che la maternità è solo un idillio con un lieto fine già scritto. La maternità, si legge in questa bellissima antologia, è spesso una maternità tradita. Qui si racconta del dolore sottotraccia, degli occhi bassi per sentirsi inadeguate. Di quel non farcela, e non strapparsi il cuore, o di quel sbandare nella vita che poi diventare madre è solo una complicazione. Di storie vere, sanguigne, a volte feroci a volte tenere. Nella prosa come nei versi. Perché certe volte si muore anche, ed è inutile che i libri siano omertosi su questo.

Emma Fenu e Pier Bruno Cosso

Un libro che pugnala e che salva, che svela a noi, signori uomini, un retroterra di tormenti che dovremmo iniziare a capire meglio.

Madri allo specchio è un’antologia che anche per questo consiglio vivamente. Oltretutto l’intero ricavato dalle vendite del volume andrà in beneficenza a Casa Ail di Sassari (Associazione Italiana contro le Leucemie).

E poi c’era la musica, con quelle emozioni che arrivavano di schianto dentro il cuore. Le note di Susanna Carboni, dardi che vibravano contro il cielo. E i brani di Antonello Colledanchise, pluripremiato musicista catalano, che hanno trasmesso magia. Come le canzoni del famoso cantautore Gian Mario Virdis di Uri, che hanno saputo emozionare.

I nostri complimenti vanno alle due vincitrici del Concorso: Silvia Argento, direttamente dall’altra isola italiana, la Sicilia, per i racconti; e a Federica Storace, da Genova, come dire da un mare all’altro, per le poesie.

Un ringraziamento particolare va alla scrittrice Emma Fenu, presidentessa di Cultura al Femminile, per aver saputo orchestrare una serata ricca e perfetta. Da segnalare piacevolmente tutti quelli che hanno collaborato e sono apparsi sul palco: Marilena Rimini, Marisa Castellini, Francesca Arca, Luciano Piras, io che vi scrivo della serata, e tutti gli altri, indispensabili dietro le quinte.

È giusto ricordare gli sponsor, veri motori della serata: oltre la le già citate Cultura al Femminile e Casa Ail Sassari, Le Università delle Tre Età di Alghero, l’editore Gli Scrittori della Porta Accanto, e il Comitato Spontaneo Lottare per la Vita.

Applauso a tutti, per sostenere con forza che la Sardegna, in generale, e Alghero in particolare, quando le cose son ben fatte possono avere una voce forte nella cultura, una voce che attraversa le regioni e i mari.

7 risposte a “AD ALGHERO LA PREMIAZIONE DEL CONCORSO LETTERARIO DEDICATO AL GIORNALISTA PIERPAOLO FADDA: LE VINCITRICI SILVIA ARGENTO (RACCONTI), FEDERICA STORACE (POESIE)”

  1. Un grazie infinito a tutti i collaboratori, i partecipanti ma iin paticolare alla regina della serata Emma Fenu che ha condotto con grande partecipazione, entusiasmo e passione questo evento. Grazie agli organizzatori, ai giurati, ai vincitori, ai cantanti, musicisti, per aver reso la serata ricca di musica ed emozione. Grazie all’associazione Ail e a Pierpaolo Fadda che era presente nei nostri pensieri e intenti e ci ha riunito per porer essere di aiuto a chi lotta contro la malattia. ♥️♥️👏👏👏👏👏

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *