STREPITOSA LA DINAMO SASSARI CHE S’IMPONE NEL RECUPERO A CREMONA CONTRO LA VANOLI PER 75-95

Un grande terzo quarto consegna alla Dinamo Banco di Sardegna la vittoria nel recupero della 9°giornata di campionato LBA: i giganti si impongono al PalaRadi. Dopo un ottimo avvio, chiudendo avanti di 7 lunghezze la prima frazione, i sdassaresi subiscono l’energia di Jarvis Williams e vanno negli spogliatoi sul 41 pari. Nel secondo tempo, guidati dall’assistant coach Edoardo Casalone in panchina chiamato a sostituire coach Pozzecco, rimasto negli spogliatoi per un malessere, i giganti piazzano un break da 29-12 che indirizza la partita in favore degli isolani: spiccano i cinque uomini in doppia cifra dello score finale, con Miro Bilan (25 pt, 10 rb) e Eimantas Bendzius (22 pt) oltre il ventello, i 14 punti di Tillman, uno Stefano Gentile a tutto tondo (13 pt, 7rb) e un ottimo Jason Burnell (12 pt, 7 rb), gli 8 assist di Marco Spissu. I sassaresi si impongono conquistando una vittoria importante in vista della corsa Final Eight. Per il Banco il rientro in Sardegna è previsto in serata: da domani nel mirino c’è il lunch match con Brescia in agenda domenica alle 12. 

Starting five biancoblu con Spissu, Bilan, Kruslin, Burnell e Bendzius, coach Galbiati risponde con T.Williams, R. Williams, Lee, Cournooh e Hommes. Miro Bilan apre le danze,per cremona risponde Williams fopo quasi 3’ di gioco. Il centro croato porta avanti gli isolani insieme a Gentile ma Jarvis Williamsriporta i padroni di casa sul 6 pari.  La coppia Gentile-Bilan riporta avanti i giganti, Hommes infila la tripla del contro sorpasso ma Bendzius non trema a cronometro fermo e monetizza il fallo di Hommes (9-13). Kruslin punisce dai 6.75, 2+1 di Bilan per il +8 biancoblu.Hommes e Jarvis Williams sbloccano i lombardi, ma la Dinamo chiude avanti il primo quarto 16-23.  Break in apertura di seconda frazione per i padroni dic asa che si riportano a un possesso di distanza, la seconda tripla di Bendziusricaccia indietro la vanoli. Cremona però non molla di un centimetro e con la coppia Poeta-J.Williams scrive il sorpasso dalla lunetta (27-26). Burnell sblocca i suoi, ottimo impatto di Toni Katic sul match che smazza i primi 3 assist della sua partita. 4-0 di un super Miro Bilan, a quota 19 punti dopo 20’ con 7/7 a cronometro fermo e 6/8 da due, per il controsorpasso isolano. Le due squadre si affrontano a viso aperto: a trascinare Cremona TJ Williams, unico uomo in doppia cifra nelle file lombarde. Al 20’ 41 pari. Coach Pozzecco non rientra in campo dopo l’intervallo lungo a causa di un malessere, la guida è affidata a Edoardo Casalone. Il secondo tempo si apre con il 4-0 dell’ex Siena Cournooh, il Banco risponde con autorità siglando un break di 15-2: trascinano Bilan e Bendzius, entrambi oltre i 20 punti, anche Spissu punisce dall’arco e Gentile chiude con canestro and one. Con un parziale di 29-12 il Banco si prende l’inerzia del match, al 30’ il tabellone dice 53-70. Il Banco gestisce con intelligenza il vantaggio negli ultimi dieci minuti: Cremona prova ad accorciare il gap con Hommes ma un buon Justin Tillman, che chiude a quota 14 punti, ricaccia indietro l’offensiva lombarda. L’assist no look di Bilan dietro la schiena per Kruslin sigla la vittoria sassarese: al PalaRadi finisce 75-95.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *