UNA MOSTRA FOTOGRAFICA E UNA TAVOLA ROTONDA PER PARLARE DI SCLEROSI MULTIPLA: AL LAZZARETTO DI SANT’ELIA A CAGLIARI DAL 2 AL 10 OTTOBRE

di FRANCA RITA PORCU

”La vita, e l’amore che ci lega a essa”

Lazzaretto di Sant’Elia, Cagliari

Quaranta fotografie di Giovanna Porcu per raccontare le storie di persone ammalate di sclerosi multipla, che raccontano la loro sofferenza, ma anche, forse di più, la loro tenacia, i loro desideri, le loro risate, la fiducia in sé stesse e nella vita, che molto toglie e molto dona. 

Mercoledì 2 ottobre, Ore 17.30

Lazzaretto di Sant’Elia, Cagliari

Inaugurazione mostra fotografica di Giovanna Porcu

(la mostra sarà aperta da mercoledì 2 a giovedì 10 ottobre

ore: 9-13; 16-20)

Sabato 5 ottobre, Ore 15.30

Lazzaretto di Sant’Elia, Cagliari

Tavola rotonda: ”Una, cento, mille storie di sclerosi multipla”

Relatori: Eleonora Cocco (responsabile Centro Sclerosi Multipla, ospedale Binaghi); Gabriela Spinicci (neurologa, neuropsichiatria infantile Centro Sclerosi Multipla, ospedale Binaghi); Ignazio Montisci (urologo, Unità Spinale, ospedale Marino); Anna Maria Perillo (psicologa Aism – Cagliari); Aide Esu (docente di Sociologia generale, Università di Cagliari)

Moderatore: Marcello Atzeni

Testimonianza: Rita Puddu

Può la fotografia lenire il dolore della malattia? È possibile con la macchina fotografica curare la propria sofferenza? Ci sono tante forme di cura, una consiste nel raccontarsi davanti a un obiettivo fotografico per esternare i propri vissuti e alleggerirli condividendoli con chi sa ascoltare. È questo il senso del lavoro fotografico di Giovanna Porcu, biologa e appassionata di fotografia, svolto in collaborazione con la psicologa Anna Maria Perillo (psicologa Aism, Cagliari) che per due anni ha incontrato nove donne e un uomo ammalati di sclerosi multipla, e ha raccolto le loro testimonianze. Un progetto che nasce dal desiderio di raccontare il quotidiano di una malattia dura, nel segno della fiducia verso le persone che ne portano il carico, e che sanno trovare, giorno dopo giorno, risorse, idee e forza per affrontare ogni nuova sfida. 

Un momento importante della mostra (aperta da mercoledì 2 a giovedì 10 ottobre; ore: 9-13; 16-20), è la tavola rotonda cui interverranno relatori di spicco per approfondire i temi della malattia e parlare delle possibilità, spesso ignorate, di affrontarla con più serenità e forza. 

Il progetto fotografico ha il patrocinio delle associazioni AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla); VoSM (Volontariato Sclerosi multipla) e InSieMe Onlus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *