CRISI SENZA FINE PER LE IMPRESE ARTIGIANE SARDE: IN DIECI ANNI HANNO CHIUSO 8MILA IMPRESE CON 40MILA OCCUPATI IN MENO

Mentre l’economia nazionale sembra aver quasi raggiunto nuovamente i livelli del 2008, quella sarda appare ancora molto indietro. Di fatto otto regioni hanno già raggiunto i livelli pre-crisi (Trentino Alto Adige, Lazio, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Lombardia, Friuli e Basilicata) mentre solo sei si trovano in una situazione peggiore della Sardegna: Liguria, Umbria, Calabria, Sicilia e Valle d’Aosta, con la nostra regione che, nel complesso, ha fatto peggio anche di Abruzzo, Molise e Campania. I fattori di criticità che impediscono all’economia sarda di recuperare il reddito perduto durante la crisi sono emersi da un approfondito report della Cna Sardegna. Nell’isola, il sistema artigiano regionale era cresciuto con continuità fino al 2008, quando in Sardegna erano censite ben 43 mila imprese artigiane contro le circa 35 mila di oggi, facendo della Sardegna una delle economie italiane a più forte vocazione artigiana, ma durante la crisi scoppiata nel 2008 l’artigianato sardo è stato colpito da un vero e proprio dramma economico, tanto che alla fine del 2017 si sono contate (rispetto al 2008) qualcosa come 7.660 imprese in meno. Nel 2017 i posti di lavoro registrati nell’Isola sono stati circa 562 mila, contro i quasi 602 mila del 2008, quasi 40 mila occupati in meno. Se poi si guarda all’interscambio con l’estero, cioè la somma di importazioni ed esportazioni, la situazione del 2017, seppur in ripresa, si mostra ancora al di sotto dei livelli pre-crisi. Secondo l’analisi della CNA Sardegna, tra le cause della mancata ripresa pesano in misura rilevante il deficit di qualità istituzionale e la sostanziale paralisi e il blocco della spesa pubblica.

6 risposte a “CRISI SENZA FINE PER LE IMPRESE ARTIGIANE SARDE: IN DIECI ANNI HANNO CHIUSO 8MILA IMPRESE CON 40MILA OCCUPATI IN MENO”

  1. Lo so perché mio cognato è un artigiano ed è nella lotta per incoraggiare l’aiuto a tutti coloro che fanno tante cose belle con le loro mani

  2. a livello politico ci sono enormi carenze. Eppure siamo regione autonoma come il trentino alto adige che mantiene la sua ricchezza…siamo un’isola del tesoro che manca di gestione e politica, finché non cambia questo non cambia nulla

  3. Purtroppo anche senza conoscere il Numero di tutto questo, si vede , si sente la disoccupazione e la desolazione che ancora una votta colpisce la Sardegna, una situazione perpetua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *