LA SOLIDARIETA’ DEI SARDI E DEI TOSCANI EMIGRATI A MELBOURNE: PROVENTI RACCOLTI PER LE VITTIME DEL TERREMOTO IN ITALIA


di Sara Bavato

Grande successo per il pranzo conviviale organizzato dal Toscana Club in collaborazione con la Sardinian Cultural Association di Melbourne. Una prima iniziativa che ha visto soci e simpatizzanti di entrambe le realtà regionali condividere un pomeriggio assieme. A fare gli onori di casa è stata la vice presidente Loretta Cassani che ha dato il benvenuto ai soci toscani, agli amici e, con particolare calore, ai membri dell’associazione culturale sarda. Tutti i presenti hanno passato una bellissima giornata in un’atmosfera allegra e accogliente, gustando un delizioso pranzo a base di piatti toscani e sardi. Grazie ai proventi dalla lotteria e il ricavato del pomeriggio sono stati raccolti circa tremila dollari, donati all’appello comunitario australiano a favore delle popolazioni del Centro Italia che sono state colpite dal violento terremoto dello scorso 24 agosto. Sempre nel corso della festa, sono stati presentati ad alcuni soci i Certificati di Benemerenza. La vice presidente Cassani ha consegnato le pergamene a Gioconda Bettinotti, Peter Bertoncini e Mario Pierotti in riconoscenza dell’assistenza e del sostegno dati al club dalle persone che li ricevono. Paolo Lostia, il presidente della Sardinian Cultural Association, ha ringraziato il comitato toscano per l’organizzazione della giornata e ha espresso il desiderio che questo evento possa essere ripetuto il prossimo anno visto il largo numero di consensi e i commenti positivi ricevuti da entrambe “le regioni”. Perché, in fin dei conti, i confini geografi ci che separano una regione italiana all’altra, sono facilmente superabili quando si tratta di trascorrere una piacevole e spensierata giornata assieme ad un gruppo di amici, con buon cibo, musica e tanto divertimento. Insomma, una domenica perfetta, considerando anche l’elemento solidale, che unisce da Nord a Sud, Isole e terraferma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *