SARDEGNA SUPERSTAR CON LE “CINQUE VELE 2016” ASSEGNATE DA LEGAMBIENTE: CHIA “REGINA BLU” CON POSADA E BOSA

ph: Chia (Domus de Maria)

Sardegna superstar con 5 tra le migliori località a 5 vele: Domus de Maria, Posada, Bosa, Baunei, Santa Teresa di Gallura. L’Isola primeggia anche nella classifica dei comprensori turistici con la Costa nord-occidentale e il Parco dell’Asinara. Oltre a un eccezionale e riconosciuto pregio naturalistico, possono vantare una buona gestione del territo­rio, servizi d’eccellenza, manutenzione dei centri storici, offerta enogastronomica di alto livello e altro ancora. Legambiente e Touring Club Italiano hanno presentato oggi Il mare più bello, la nuova Guida blu, il meglio del mare e dei laghi in Italia. Luoghi che garantiscono una vacan­za indimenticabile e che riescono a sopravvivere alla crisi, perché la qualità italiana è un prodotto che non conosce flessioni. Anche per il 2016 il Tirreno si conferma il mare più ricco di vele: nelle sue acque infatti si affaccia la maggior parte delle località marine premiate con le 5 vele. Domus de Maria  svetta in cima alla classifica delle località marine, grazie soprattutto all’impegno per la tutela e la valorizzazione del paesaggio naturale e alla cura dedicata all’educazione ambientale e ai beni archeologici; subito dopo troviamo Pollica, la perla del Cilento e capitale mondiale della dieta mediterranea, e Castiglione della Pescaia, che continua a perseguire coerentemente la strada del turismo ambientale e della mobilità sostenibile. La classifica prosegue poi con le località di Posada, Santa Marina Salina, San Vito Lo Capo, Vernazza, Maratea, Capalbio, Otranto, Polignano a Mare, Bosa, Melendugno, Camerota,Baunei, le new entry della classifica del mare più bello 2016 Castro e Santa Teresa di Gallura, e poi Roccella Jonica. La Sardegna, prima classificata tra le regioni, con ben 5 località, e la Puglia, con 4 località a 5 vele, si confermano quindi le regioni che realizzano le migliori performance in sostenibilità e tutela ambientale. La presidente di Legambiente Sardegna, Annalisa Colombu, esprime “l’orgoglio per questi riconoscimenti al alto livello che devono spronare a fare sempre meglio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *