VITTORIA CONVINCENTE PER LA DINAMO SASSARI AL PALASERRADIMIGNI: BATTUTA TORINO PER 112 A 98


Energia, aggressività, cuore e attributi: è una Dinamo completa e agguerrita quella che si impone sulla Manital Torino. I piemontesi reggono un tempo, condotti dagli ex di giornata Jerome Dyson e Christian Eyenga: dopo aver chiuso il primo quarto 28 pari i padroni di casa riescono ad andare negli spogliatoi in vantaggio di un possesso (52-49). Al rientro dall’intervallo lungo però i giganti dilagano condotti da un grande Josh Akognon, autore di 30 punti, e dal professore David Logan (19). Ottima prestazione corale del Banco con sei uomini in doppia cifra: decisivo nel primo tempo Matteo Formenti (12 pt), fermato dopo 20’ da una botta rimediata sul campo, bene Joe Alexander (10 pt, 4 rb), in crescita nel secondo tempo, Rok Stipcevic (12 pt, 5 rb), Kenny Kadji (11 pt, 3 rb), dominatore quando la Dinamo ha scavato il gap. Doppia doppia del professor Logan con 19 punti e 10 assist, impreziosita dalle 3 palle recuperate per un 25 totale di valutazione.

Per gli uomini di coach Pasquini iniziano due settimane fondamentali con due trasferte importanti ad attenderli: nel calendario dei giganti biancoblu ci sono infatti i match di Reggio Emilia e Pistoia. Devecchi e compagni chiuderanno poi la regular season con la sfida dell’ultima giornata con l’Olimpia Milano.

Coach Federico Pasquini manda in campo Logan, Formenti, Akognon, Varnado e Kadji, coach Vitucci risponde con Dyson, White, Mancinelli, Eyenga e Goulding. Ad aprire le danze c’è il professor Logan, i padroni di casa si impongono subito con due bombe di Formenti ma gli ospiti restano a contatto con White e Dyson. È punto a punto tra le due formazioni, gli ex di giornata Dyson ed Eyenga trascinano i piemontesi. Sassari prova a scavare il gap dall’arco con Akognon e Kadji (18-12). Break gialloblu di 9 punti, Torino mette la testa avanti ma i giganti non ci stanno: due bombe di Logan, Stipcevic in lunetta e il Banco è avanti. Reazione della Manital che, con due triple di Goulding, chiude il primo quarto 28 pari. Nella seconda frazione Akognon e Alexander trascinano i padroni di casa in vantaggio, ma Dyson ed Eyenga tengono l’Auxilium a contatto (37-36). È Alexander aiutato dalla manodopera italiana a condurre la Dinamo avanti con un super Formenti, autore di 12 punti, Sacchetti e il solito, immenso, lavoro difensivo di Devecchi. Eyenga trascina i suoi con un break di 7 punti, 6 punti di Formenti in chiusura di quarto permettono al Banco di chiudere avanti  (52-49).  Al rientro dall’intervallo lungo i giganti firmano un quarto incredibile: Logan e compagni dilagano, firmando il massimo vantaggio +19. Ad aprire la terza frazione Akognon e Kadji, trascinatori del Banco: la schiacciata in contropiede dell’ala camerunense fa esplodere il PalaSerradimigni. A completare l’opera le bombe di Akognon, che supera i venti punti, e del Professor Logan. Quando anche il capitano Devecchi si iscrive a referto con un parziale di 5 punti il Palazzetto esplode (86-70). Negli ultimi dieci minuti Torino prova a recuperare riportandosi fino a -10 ma Logan e Akognon danno la spallata finale. Josh Akognon firma 30 punti a referto e al PalaSerradimigni finisce 112-98.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *