PER IL 2016 DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE SARDA DI MELBOURNE, UN FUTURO PROGRAMMATO CON NUMEROSE COLLABORAZIONI E PROGETTI

foto di Gino Cavallo - Da sinistra, Paolo Lostia (Presidente), Tonina Nolis,(Consigliera) Ylenia Useli (Vice Presidente), Angelo Ledda (Segretario), Aurora Chighine (Tesoriera), Giovanna Ruiu & Giuseppe Nolis (Consiglieri)

di Riccardo Schirru

Proficua e costruttiva la ventottesima assemblea generale dell’Associazione Culturale Sarda (SCA) di Melbourne, che si è tenuta presso la sede sociale del gruppo al Centro Assisi di Rosanna. I partecipanti dopo aver ricordato la memoria di Giuseppe Murtas, a lungo presidente dell’Associazione sarda del Queensland, scomparso due anni or sono, e di Pietro Tedde, socio del gruppo di Melbourne, hanno ascoltato la relazione del presidente Paolo Lostia, che dopo aver annunciato le dimissioni, ha deciso di rinominarsi per la carica, ad interim. “Ho deciso di rimanere perché siamo riusciti a rinnovare il Comitato con la nomina di due nuovi membri e una vecchia conoscenza e perché il 2016 promette di essere un anno pieno di attività e iniziative particolarmente interessanti”. I nuovi membri del Comitato sono Marino La Nasa, in Australia da meno di un anno, e Mariangela Preb, da poco tempo nostra socia, e da Giovanni Chigline che invece è socio del SCA da molti anni. Lostia ha ringraziato calorosamente per il contributo Giuseppe Nolis, da lungo tempo componente del Direttivo, che si è fatto da parte per dare spazio ai nuovi arrivati, e per “riposarsi”. Nella sua relazione Lostia ha focalizzato le iniziative culturali in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Melbourne a partire dal ‘Giro d’Italia’, un ciclo di conferenze mensili incentrate su alcune delle maggiori città italiane, che ne includerà una su Cagliari, la promozione del noto musicista jazz di origine sarda Paolo Angeli, che sarà in Australia nell’ambito del Melbourne International Jazz Festival, e quella dei registi sardi Jo Coda e Lisa Camillo. Lostia, ringraziando calorosamente la direttrice dell’Istituto Lina Panetta e il presidente del Toscana Club Bruno Dinelli, ha sottolineato la collaborazione stretta con il club toscano per l’organizzazione di un pranzo tipicamente sardo e la partecipazione dei soci del SCA ai pranzi mensili per i pensionati. Il rapporto del tesoriere ha confermato “l’ottima situazione finanziaria” dell’Associazione, grazie non solo al diligente lavoro svolto del Comitato, ma soprattutto all’attenzione e al sostegno economico della regione autonoma della Sardegna, verso le comunità sarde nel mondo. Il tesoriere ha assicurato ai presenti che il rendiconto per il 2015 che include il consuntivo e il preventivo con domanda di contributi sono a buon punto e saranno inviati alla Regione ben prima della data del 30 marzo prossimo. Da notare che la vice presidente Ylenia Useli, il segretario Angelo Ledda e la consigliera Tonina Nolis sono stati rieletti dopo che il loro incarico era scaduto così come è stato riconfermato il presidente Paolo Lostia. Durante la giornata si è discusso del rilancio del gruppo giovanile della SCA ‘Next Generation – Giovani’ e della pagina web dell’Associazione in via di progettazione da parte del gruppo Mirabella Technology in stretta consultazione con rappresentanti del Comitato, ed è stata annunciata l’adesione del circolo sardo al NOMIT. L’organizzazione non profit che, tra le sue numerose attività, gestisce uno sportello informativo presso il Consolato generale d’Italia, per assistere gli italiani che vorrebbero venire in Australia (o quanti sono già qui) su possibilità di studio o impiego, alloggi, trasporti, visti, sistema bancario etc, che all’assemblea era rappresentata dal presidente di Nomit e giornalista de Il Globo, Luca Maria Esposito. Il Presidente ha aggiornato l’assemblea sul Progetto Onani, la raccolta di fondi della SCA a favore degli alluvionati del nuorese, dicendo di aver ricevuto comunicazione dalla Sardegna sul parziale completamento della costruzione di un muro in cemento armato (manca ancora il rivestimento esterno per uniformarlo a quello esistente) che fungerà da parapetto di un asilo, e che verrà ultimato nelle prossime settimane, e sul contributo per l’acquisto di alcuni Tablets (computer portatili) per i residenti della Casa di cura e di riposo Assisi. Prima del generoso rinfresco che caratterizza ogni incontro dei sardi di Melbourne, si è proceduto alla presentazione dei Certificati di riconoscimento per ringraziare i soci del loro prezioso contributo nel corso degli anni e alla consegna al nuovo membro del Comitato Marino La Nasa di un buon per un weekend presso il Resort dell’RACV a Cape Schank.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *